Commenta

Passato quotidiano,
la memoria della Shoah il 20
gennaio a Sabbioneta con Biolè

Lo Stato cancellò da un giorno all’altro i diritti ad una parte dei suoi cittadini, lasciando che venissero discriminati, rastrellati e condotti nei campi di concentramento. Alcuni per accadimenti fortuiti riuscirono a emigrare salvandosi, altri trovarono la morte.

SABBIONETA – Sabato 20 gennaio in occasione della Giornata della Memoria l’Associazione Pro Loco di Sabbioneta, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ospita la testimonianza dell’avvocato genovese Filippo Biolé sulle vicende della famiglia materna perseguitata dalle leggi razziali promulgate ottant’anni fa.

Biolé di madre ebrea, dialogando con lo storico Giovanni Sartori, parlerà in particolare delle vicende accadute alla sua prozia Franca dopo quel famigerato 17 novembre 1938. Sarà presente una rappresentanza della Comunità Ebraica di Mantova che darà il benvenuto. Le vicende che saranno narrate sono quelle di una famiglia della borghesia genovese a cui, come a molte altre in tutta la penisola, vennero negati i diritti di cittadini italiani subito dopo l’approvazioni delle discriminatorie leggi sulla razza.

Lo Stato cancellò da un giorno all’altro i diritti ad una parte dei suoi cittadini, lasciando che venissero discriminati, rastrellati e condotti nei campi di concentramento. Alcuni per accadimenti fortuiti riuscirono a emigrare salvandosi, altri trovarono la morte. Il titolo dell’evento “Passato quotidiano” vuole ricordare che simili situazioni possono ancora succedere. L’evento si terrà presso il Teatro all’Antica alle ore 20,45 con ingresso libero.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti