Commenta

Sabbioneta, prende avvio
il restauro del piano
terreno di Palazzo Ducale

Il progetto è stato finanziato da un contributo di 100.000 euro di Cariverona e un contributo di 100.000 da Fondazione Comunità Mantovana. Il progetto è curato dall'arch Balzanelli.

SABBIONETA – Nel generale quadro di valorizzazione dei beni culturali di Sabbioneta prende avvio anche il riassetto dell’allestimento e restauro conservativo del piano terreno del Palazzo Ducale. Il progetto non prevede cambiamenti radicali, ma introduce un riordino nell’organizzazione del percorso di visita rivolto a restituire le relazioni tra gli spazi architettonici, tra le “stanze” stesse e l’esterno, con il cortile, misurata stanza a cielo aperto.

A guidare la visita, integrato con i testi descrittivi in differenti lingue, in ogni sala sarà collocato un “espositore”,sistema riconoscibile unificato per i beni nel circuito dei musei della città, atto a comunicare ed indicare luogo e percorso di visita, così da aiutare meglio il visitatore che può recuperare informazioni all’interno delle stesse sale. Gli interventi al primo lotto sono inerenti l’ingresso, con l’introduzione di una bussola in vetro e la prima sala, con la collocazione della statua di Vespasiano, così da creare una stanza ad hoc dedicata al Fondatore della città. Sarà meglio valorizzata anche l’esposizione permanente dedicata a Paride ed Aldo Falchi.

Durante questa prima fase si articolano anche le verifiche sullo stato conservativo dei decori, dei serramenti e delle parti funzionali al piano terreno, oggetto del successivo lotto di intervento pulitura/restauro insieme alla sistemazione del cortile interno, che verrà reso visibile e restituito alla visita integrandolo nel percorso. Il progetto è stato finanziato da un contributo di 100.000 euro di Cariverona e un contributo di 100.000 da Fondazione Comunità Mantovana. Il progetto è curato dall’arch Balzanelli.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti