Commenta

Vicobellignano 2.0, frazione
'social': 24 attività animeranno
in loco 'La Città dei bambini'

Vicobellignano, come detto, si è mossa praticamente unita. Si inizierà dalla mattina, con le scuole. "La città dei bambini sarà presente a Vicobellignano in collaborazione con la scuola Primaria Diotti e un folto numero di attività commerciali"

VICOBELLIGNANO – Uniti, nel solco delle nuove generazioni. 24 commercianti – praticamente quasi tutte le attività della più grandi tra le frazioni casalesi – che animeranno la giornata del 25 maggio dalla mattina alla sera nell’ambito de ‘La Città dei Bambini’ che quest’anno ha allargato le proprie frontiere alle frazioni cittadine che hanno voluto aderire.

Vicobellignano, come detto, si è mossa praticamente unita per un bel programma, concepito soprattutto per loro. Si inizierà dalla mattina, con le scuole. “La città dei bambini sarà presente a Vicobellignano in collaborazione con la scuola Primaria Diotti e un folto numero di attività commerciali. L’iniziativa prenderà il via al mattino preso la scuola Primaria di Vicobellignano dove sarà presentato il progetto scolastico “città dei bambini”; dal piazzale antistante della scuola i bambini faranno un percorso pedonale per le via della frazione lungo le quali i ristoratori offriranno loro una merenda all’aperto. I bambini raggiungeranno il luogo scelto per l’iniziativa pomeridiana in via Massimo D’ Azeglio n° 1 dove saranno accolti dai commercianti e faranno la conoscenza dell’ artista Simona Lanfredi Sofia (3 classificata al concorso Madonnari del Santuario delle Grazie 2017). Simona colorerà con i bambini nel pomeriggio l’ asfalto di via Massimo D’ Azeglio con tema la “città dei bambini”. Le attività ludico-creative e musicali avranno inizio alle ore 17.00 in collaborazione con i commercianti. Per concludere sarà possibile partecipare all’ aperitivo dei nostri ristoratori durante il quale si raccoglieranno le prenotazioni di chi desidera cenare con menù “città dei bambini” presso i locali di ristorazione aderenti all’iniziativa”.

Vediamo il programma con qualche dettaglio: 120 bambini presenteranno i loro lavori legati alla ‘città che vorrei’ con i suggerimenti all’amministrazione per rendere il borgo più vivibile. Sarà un momento di confronto – con tutti i lavori realizzati esposti tra il piazzale della chiesa e la piazza attigua – con gli adulti che potranno apprezzare i frutti del lavoro intrapreso a scuola con gli insegnanti. Il gruppo poi, grazie alla collaborazione della Polizia Municipale e delle GEV, si sposterà nelle varie attività commerciali dove ogni commerciante che ha aderito ha pensato a qualcosa per loro. Nel pomeriggio l’attività proseguirà – nell’area della farmacia comunale e limitrofa – con tantissime altre iniziative: il calendario è ancora in fase di completamento, ma già possiamo darvi qualche anticipazione: la scuola di Kung fu di Vicobellignano proporrà un’esibizione dell’arte marziale e promuoverà attività propedeutica gratuita per i più piccoli, l’ottica Nuova Visione promuoverà test gratuiti dagli 0 ai 18 anni con ‘Aguzza la vista’.

La farmacia comunale predisporrà, per i più piccoli, un dermotest per i minori accompagnati dai genitori. La Nefer, del Centro Estetico, avvierà un laboratorio per la cura delle unghie dedicato ai piccoli, il Music Center uno spettacolo di musica particolare, un concerto di bicchieri. Il negozio di frutta e verdura un laboratorio di ‘pesafrutta’, la stanza del Sale proporrà ‘La piscina del sale’ per i bambini, la forneria del Borgo insegnerà ai più piccoli a maneggiare la pasta. Poi ancora ci sarà il mago e una famosa madonnara con un laboratorio di disegno in strada aperto a tutti. Alla sera poi spazio – come per ogni social street che si rispetti, all’apericena in strada. Il programma ed il menù, anche in questo caso, è fase di studio ma vedrà la collaborazione di alcune delle attività legate alla ristorazione della frazione. Il Quartiere Baslenga metterà a disposizione tavoli e personale per il servizio serale. Sarà un’apericena dedicata alle famiglie, con la presenza dei giochi per i bambini. Un’occasione come al solito per stare insieme. “Il merito – spiega il comitato slow town – è tutto loro. Vicobellignano ha risposto alla grande al nostro invito. Vedere tanti commercianti uniti che lavorano per un unico obiettivo è per noi sempre una grande soddisfazione. Sono loro, tutti loro l’anima dei paesi e delle frazioni: una comunità viva è quella in cui il commercio di prossimità continua a fare da collante tra le persone”.

Queste le attività di Vicobellignano che sono entrate a far parte della rete dei negozi Amici de ‘La città dei bambini’: – Musical Center – Lavor – Estetica Patty – Sconosciuta compagnia – Notte di luna bomboniere – White estetica e benessere – Ottica nuova visione – Tabaccheria Bar Sassarini – Il sale della vita (stanza del sale) – Pizzeria Desiderio – Osteria della Bassa – Cartovico – Lavanderia Sandra – Un posto al sole frutta e verdura – Forneria del Borgo – Chiesa automobili – Monica sartoria – Hobby pesca e acquari – Green eyes lavanderia self service – La bottega dei fiori – Trattobene trattoria – Farmacia comunale Vicobellignano. Tutte o quasi proporranno almeno un’attività.

Il programma dettagliato definitivo con tutte le attività sarà disponibile tra un mese. Intanto però il seme è gettato. Vicobellignano è una frazione viva e capace di mettersi in gioco: in gioco in maniera collettiva. A favore dei bambini. Un particolare che fa capire ancor di più la bontà di un lavoro iniziato quest’anno: inizialmente le scuole avrebbero dovuto essere coinvolte solo nell’attività mattutina ma poi – sentendo il programma – gli insegnanti hanno deciso di fare in modo che i bambini fossero coinvolti anche nel pomeriggio.

Un altro segno che lo stare insieme proponendo qualità alle cose alla fine risulta vincente: grosso merito ai commercianti di Vicobellignano quello di aver capito lo spirito de ‘La Città dei bambini’. Una ‘festa’ in cui ognuno è protagonista, con quel che ha, che offre e che è in grado di insegnare agli altri.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti