Cultura
Commenta

La storia di Oscar Wilde in lingua originale al Comunale per i ragazzi delle scuole

Prosegue la rassegna Oltreibanchi al Teatro Comunale di Casalmaggiore con uno spettacolo in lingua inglese organizzato per le scuole superiori dal titolo “The Dreaming Prince”.

CASALMAGGIORE – Prosegue la rassegna Oltreibanchi al Teatro Comunale di Casalmaggiore con uno spettacolo in lingua inglese organizzato per le scuole superiori dal titolo “The Dreaming Prince”. “Lo spettacolo – spiega la sinossi – parla delle difficoltà di un ragazzo geniale che tuttavia non riesce ad accettarsi per quello che è, a credere fino in fondo a ciò che sogna. Ciò lo porterà a sacrificare una parte di sé: la fragilità e la sensibilità che lo rendono “formidabile”. Essere se stessi resta una delle conquiste più ardue per l’essere umano, intrappolato nei cliché, nelle regole, nelle aspettative degli altri. Essere diversi senza nascondersi dietro a una maschera o a dei luoghi comuni ma accettare il proprio sentire spesso è molto doloroso, a volte spaventoso”.

“Per Oscar – prosegue la sinossi – è ancora più grave: lui è diverso e sa di esserlo. Pur di farci accettare dagli altri, pur di piacere, siamo disposti a rinunciare ad una parte di noi, come Dorian Gray e come il protagonista di questa storia. Di quanta approvazione abbiamo bisogno, di quanti applausi, di quante medaglie per sentirci sufficientemente amati? E per Oscar il desiderio di sentirsi amato è la fragilità più grande, quella che lo porterà in prigione, quella che lo porterà a perdere la notorietà su cui ha costruito tutta la sua arte. La verità è che Oscar non si è mai amato, ha rifiutato l’amore dell’unica persona che poteva salvarlo: se stesso”.

Ovviamente il riferimento è a Oscar Wilde, una delle figure più significative nella storia della letteratura inglese. “The Dreaming Prince – A boy called Oscar” di Rebekah King con Philip Kingscott per la regia di Laura Pasetti, è realizzato dalla compagnia scozzese del Chaioteer Theatre e andrà in scena venerdì 6 aprile alle ore 9 e poi, in replica, alle ore 11.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti