Feste e turismo
Commenta

"Sabbioneta, conti in rosso sul turismo": a lanciare l'allarme è Sarzi Madidini

Insomma, nessun guadagno, anzi molte perdite, secondo Sarzi Madidini in un percorso che fa la cronistoria di quanto accaduto negli ultimi mesi per la gestione del turismo sabbionetano.

Nella foto Sabbioneta in rosso con l'immagine scelta da Sarzi Madidini sul suo blog

SABBIONETA – Chiariamolo subito: non è stato un “Pesce d’aprile”, nonostante la data di pubblicazione (1 aprile) potesse suggerirlo. In realtà l’analisi, abbastanza spietata ma attendibile, essendo il firmatario della stessa da anni inserito nel mondo del turismo di Sabbioneta e del comprensorio, lancia un allarme che il colore della fotografia prescelta certo non spegne.

A scrivere, dal proprio blog, è Alberto Sarzi Madidini, attuale coordinatore delle Pro Loco del comprensorio Oglio Po. Il titolo del post “Sabbioneta in rosso” lascia poco spazio a interpretazioni. E il testo dello scritto, in ogni caso, è molto chiaro. “Ho partecipato all’assemblea dei soci Pro Loco nella quale è stato approvato il bilancio economico del 2017 – scrive Sarzi Madidini – . Un rendiconto che, dopo l’estromissione dalla gestione dell’Ufficio Turistico, si è chiuso in rosso con un passivo consistente. Mi dicono che anche CoopCulture, che riscuote i biglietti di ingresso ai monumenti comunali, ha chiuso l’anno con un disavanzo simile. Non conosco i conti della Parrocchia ma immagino che, in considerazione dell’ammirevole sforzo per organizzare, allestire e promozionare il neonato Polo Museale, i conti economici difficilmente siano positivi”.

Insomma, nessun guadagno, anzi molte perdite, secondo Sarzi Madidini in un percorso che fa la cronistoria di quanto accaduto negli ultimi mesi all’interno del sistema di gestione del turismo sabbionetano, passato con una scelta storica e che non mancò di sollevare malumori dalla responsabilità pressoché diretta della Pro Loco a quella di una cooperativa tra le più affermate in Italia e che infatti gestisce monumenti e siti culturali capaci di richiamare milioni di visitatori.

L’analisi di Sarzi Madidini si sposta poi su un orizzonte molto più locale. “Le associazioni di volontariato sul territorio, che negli anni passati ottenevano congrui contributi dalla Pro Loco, per ovvie ragioni nel 2017 non hanno preso niente. Anche il numero dei visitatori è diminuito in una percentuale significativa ed immagino che le attività commerciali ne abbiano risentito. Sabbioneta in rosso su tutti i fronti e c’è chi lamenta il fatto che non sia mai stato approvato un piano del colore”. Un punto di vista che pesa e non può certo lasciare indifferenti.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti