Cronaca
Commenta

Posta, dal 21 maggio due linee per ridurre disagi nel mantovano, ma giornali a casa la sera

Viadana rientra nei 15 comuni con recapito a giorni alterni, ma con la linea business che garantià la consegna dei quotidiani mediante integrazione con la linea base. Tutto questo a partire dal 21 maggio prossimo.

Come noto la rivoluzione di Poste Italiane rischia di creare sconquassi in alcuni comuni. E le novità riguardano soprattutto la provincia mantovana, con alcuni paesi dell’Oglio Po interessati. In alcuni casi vi saranno due differenti e distinte linee di distribuzione che saranno però integrate tra di loro, una per la corrispondenza ordinaria (lettere, cartoline, bollette) e una per la posta di maggiore valore o da consegnare in un solo giorno (raccomandate, e-commerce, ma anche giornali e riviste). Sono cinque i comuni che già stanno vivendo questa tipologia di distribuzione.

Tra questi non vi è Viadana, che rientra nei 15 comuni con recapito a giorni alterni, ma con la linea business che garantià la consegna dei quotidiani mediante integrazione con la linea base. Tutto questo a partire dal 21 maggio prossimo. In tal modo il servizio dovrebbe avvicinarsi alla soluzione prima esplicata (che, ad esempio, verrà applicata a Mantova), riuscendo a limitare problemi e disagi. Negli altri 54 comuni la consegna avverrà a giorni alterni (lunedì, mercoledì e venerdì una settimana; martedì e giovedì quella successiva).

Tuttavia in 38 di questi 54 comuni la linea business garantirà la consegna dei giornali, per quanto con ritardo, dato che i turni business iniziano a metà mattina. Il rischio concreto è di dover leggere i giornali la sera: non proprio il massimo… Nei 16 comuni in cui il servizio business non è previsto andrà anche peggio. Qui i giornali arriveranno a giorni alterni, e tra questi comuni rientrano anche Acquanegra sul Chiese e Canneto sull’Oglio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti