Ultim'ora
Commenta

Diserbo, il Consorzio risponde
a Degli Esposti (M5S):
"Facciamo ciò che è consentito"

in merito alle fotografie riportate, si ribadisce che il diserbo chimico viene fatto dagli operatori consortili solo ed esclusivamente su canali e canalette irrigue rivestite in calcestruzzo, in cui risulta improponibile un diserbo meccanico

CASALMAGGIORE – Diserbo, il Consorzio di Bonifica Navarolo risponde alle osservazioni del consigliere regionale Degli Esposti. A scrivere il presidente Marco Ferraresi: “Il Consorzio di bonifica Navarolo, nell’espletamento delle attività istituzionali manutentive dei canali di competenza provvede, nei periodi consentiti (prima della stagione irrigua quando non vi è il deflusso di acqua) ed esclusivamente sui canali e canalette irrigue rivestite in calcestruzzo, alle operazioni di diserbo chimico all’interno della canaletta e sui cigli del canale per impedire la crescita delle erbe infestanti che rallenterebbero il deflusso dell’acqua. Tale attività, non viene eseguita dal personale consortile su cigli strada e su fossi consortili non rivestiti in calcestruzzo, in cui si opera, durante tutto l’anno, il diserbo con mezzi meccanici.

Il personale che esegue il diserbo chimico è costantemente formato e preparato ai sensi del D.Lgs. 81/2008 ed è dotato di patentino; inoltre il prodotto attualmente usato (Roundup® Power 2.0) rispetta le modalità previste dal DM 22 gennaio 2014, “Adozione del Piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari”, in particolare non presenta nessun rischi, anche tra quelli vietati dalle azioni:

A.5.6.1 – “Utilizzo dei prodotti fitosanitari ad azione erbicida”

A.5.6.2 – “Utilizzo dei prodotti fitosanitari ad azione fungicida, insetticida o acaricida”

Negli anni il Consorzio si è attivato nell’utilizzare diserbanti sempre meno pericolosi, di fatto quello utilizzato fino a pochi anni fa possedeva alcuni rischi non conformi alle azioni di cui sopra del DM 22/01/2014 (R41) che sono stati rimossi da quest’ultimo prodotto, nondimeno il Consorzio continua a cercare anche altri prodotti migliorativi, sia per la sicurezza della salute dei propri dipendenti che per un maggior rispetto dell’ambiente.

Infine, in merito alle fotografie riportate, si ribadisce che il diserbo chimico viene fatto dagli operatori consortili solo ed esclusivamente su canali e canalette irrigue rivestite in calcestruzzo, in cui risulta improponibile un diserbo meccanico (sia per le dimensioni ridotte delle canalette che per impedimenti al passaggio dei mezzi sugli argini oltre alle difficoltà di eliminare l’erba che nasce all’interno delle spaccature del rivestimento in calcestruzzo) e generalmente prima dell’inizio della stagione irrigua, mentre non è sicuramente opera del nostro personale l’azione di diserbo svolta su fossi o cigli paralleli alle vie pubbliche”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti