Commenta

Il Nostro Fiume: la leggenda del
Po vista con gli occhi (e l'arte)
degli studenti della Diotti

Per tutti i partner è stato importante colloquiare, condividere, per fornire agli studenti gli strumenti per una libera espressività: un processo creativo vero e proprio che ha avuto come protagonisti gli studenti messi alla prova.

CASALMAGGIORE – Sabato 5 maggio 2018, alle ore 10.30, verrà inaugurata presso l’Auditorium Santa Croce di Casalmaggiore, la mostra degli elaborati dei ragazzi  delle classi 3^ A, 3^ B, 3^ C della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Diotti dal titolo Il Nostro Fiume: storie e colori che scorrono.

Frutto di numerosi incontri e laboratori tenuti sia in Biblioteca, con  la consultazione e la lettura guidata degli archivi storici e fotografici,  che nelle aule scolastiche dell’Istituto Diotti, i lavori raccontano il paesaggio fluviale attraverso disegni, testi narrativi, poesie,  filastrocche, testimonianze,  scatti fotografici, manufatti. Il progetto, nato per iniziativa della prof. Elisabetta Ghidini, ha trovato nella Biblioteca il naturale interlocutore e nello scrittore Guido Conti, l’esperto più consono e preparato, sia in quanto autore de’ Il grande fiume Po, che per le qualità di docente nella conduzione  di laboratori espressivi, per altro già avviati a favore degli studenti degli Istituti superiori del territorio a partire dal 2006 sotto il titolo di CasalmaggioreNarra.

I docenti dell’Istituto Comprensivo Diotti con un’equilibrata mediazione didattica, hanno saputo accompagnare  gli alunni  in un accurato lavoro d’aula creando connessioni  interdisciplinari con le diverse aree. Lo scrittore Guido Conti li ha fatti avvicinare al mondo dell’immaginario e della lettura, a vedere con occhi curiosi l’ambiente che li circonda, a documentarsi e risvegliare la vena creativa; i momenti laboratoriali hanno lasciato assoluta libertà di espressione.

L’unità d’intenti e la cooperazione tra Istituti culturali del territorio –  Scuola e Biblioteca – ha tenuto conto della ricettività dei ragazzi ponendo in essere un  approccio centrato sul valore culturale e formativo del  Patrimonio che considera i saperi del territorio essenziali per la cultura di base. Per tutti i partner è stato importante colloquiare, condividere, per fornire agli studenti  gli strumenti per una libera espressività: un processo creativo vero e proprio che ha avuto come protagonisti gli studenti messi alla prova in compiti di realtà  quali ad esempio l’allestimento dell’evento.

La mostra dà conto di un triennio di attività che ha coinvolto anche classi prime e seconde dell’Istituto Comprensivo Diotti:  nei precedenti anni con laboratori creativi a tema scientifico-naturalistico,  nel corrente anno  hanno partecipato ai laboratori sette classi prime dell’Istituto Diotti  ( 1° A, 1° B, 1°C,  1° D,1° E,  1° F, 1° G) seguite dalle corrispondenti docenti di lettere e avendo come referenti- coordinatrici le prof.  Elisabetta Ghidini e Arianna Colameo, come docente lo scrittore Guido Conti e come filo conduttore: Favole sul fiume.

L’allestimento in Auditorium dà spazio, tramite proiezione  anche ad una parte di questi lavori, necessariamente selezionati per classe, visto il numero consistente di prodotti realizzati dai ragazzi. E’ possibile accedere all’esposizione negli orari di apertura della Biblioteca, con ingresso dalla stessa, nei giorni feriali, e direttamente in Auditorium Santa Croce, Via Azzo Porzio, 5 nei giorni festivi dalle ore 10 alle ore 12.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti