Commenta

Sabato pomeriggio torna
a Casalmaggiore la festa di
Vaisakhi con la comunità Sikh

Vaisakhi o Baisakhi è una festa del raccolto e si festeggia pregando, danzando, mangiando insieme, esprimendo pubblicamente la gioia della vita che si rinnova con indosso abiti nuovi e colorati.

CASALMAGGIORE – Con l’avviso giunto giovedì da parte del comandante della Polizia Locale Silvio Biffi è giunta l’ufficialità della festa organizzata per sabato pomeriggio da parte delle comunità Sikh del Casalasco, che festeggiano proprio il 5 maggio il Vaisakhi. Il programma prevede tra le ore 14 e le 15.30 il colorato corteo, che già colpì per i forti colori e i suoni etnici Casalmaggiore negli scorsi anni: questo partirà dalla Baslenga e poi passerà da via del Lavoro, via Guerrazzi, piazza San Francesco, via Cavour, piazza Garibaldi, via Baldesio, via Italia con rientro poi in zona Baslenga. Qui si terrà attorno alle 15.30 il raduno vero e proprio, aperto a tutti, che dovrebbe durare fino al tardo pomeriggio.

Vaisakhi o Baisakhi è una festa del raccolto e si festeggia pregando, danzando, mangiando insieme, esprimendo pubblicamente la gioia della vita che si rinnova con indosso abiti nuovi e colorati. Ma la festa è anche la commemorazione della nascita del Khalsa, un’organizzazione nata per preservare la fede sikh. La mattina di Vaisakhi i fedeli pregano nei gurdwara, per poi riversarsi per strada a festeggiare. Il Guru Granth è portato in processione su un carro e il corteo sembra un colorato carnevale, con danze bhangra a scandire i ritmi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti