Commenta

Rugby Viadana: gli Under18
vincono il trofeo delle Alpi
Centrato l'obiettivo stagionale

Centrata la qualificazione alla fase nazionale, che l'anno scorso era sfuggita per un solo punto. Ora la squadra giallonera dovrà prepararsi ad affrontare la fase nazionale con le squadre uscenti dagli altri gironi Elite.

VIADANA _ L’Under 18 di Plinio Sciamanna, vincendo per 33 a 19 contro il CUS Milano, ha centrato l’obiettivo d’inizio stagione e si è aggiudicata il Trofeo delle Alpi, chiudendo il Girone Elite Nord Ovest al primo posto con 17 vittorie ed una sola sconfitta.

Ora la squadra giallonera dovrà prepararsi ad affrontare la fase nazionale con le squadre uscenti dagli altri gironi Elite. La squadra era partita con 30 giocatori sulla carta, ma a causa di diversi infortuni la rosa si è ridotta a 24. “Abbiamo fatto sempre delle partite con un numero preciso di giocatori, tanti ’99, un buon gruppo di 2000 e qualche 2001 che pur essendo al loro primo anno in Under 18 si sono comportati veramente bene” commenta coach Plinio Sciamanna (assistant coach della prima squadra, da qualche anno sta allenando l’unser 18) molto soddisfatto dei suoi ragazzi e degli obiettivi che hanno raggiunto.

“È un gruppo che dà tanto – prosegue – si allenano molto, 4 volte a settimana palestra e 4 volte sul campo. Qualcuno viene anche in palestra alla mattina presto e poi va a scuola…è un grande impegno ma questo sacrificio è stato ripagato. L’anno scorso per un punto non sono andati alle fasi finali, quest’anno con lo stesso gruppo di ragazzi sono riusciti a vincere il Trofeo delle Alpi. Sono sempre stati molto attenti e motivati a quello che era il nostro obiettivo, ossia vincere il campionato. Ora arriverà il bello, affronteremo squadre veramente di buon livello, confrontandoci su ritmo e fisicità che per quanto riguarda le squadre venete è senza dubbio il loro punto di forza” conclude Sciamanna.

Domenica scorsa i giovani gialloneri hanno affrontato l’ASR Milano, in trasferta, perdendo 29 a 7. Da parte della squadra viadanese forse un po’ di indisciplina e di stanchezza, Milano, invece, si è dimostrata una squadra con delle ottime qualità, specialmente nei tre quarti. “Il nostro obiettivo, cioè quello di essere il più competitivi possibile, lo porteremo avanti e domenica per i primi 50’ lo è stato e sono soddisfatto dei miei ragazzi” – chiude coach Sciamanna.

Prossimo appuntamento, domenica 6 maggio alle 14:30, presso lo stadio L. Zaffanella, Rugby Viadana 1970 contro il Valsugana Rugby Padova.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti