Commenta

Sanità, ticket più bassi
dopo l'ok unanime della
Commissione in Regione

Su richiesta del Partito Democratico, al parere è stata allegata anche una raccomandazione che chiede alla Giunta di legare le rimodulazioni future del ticket sanitario al reddito e non soltanto al valore della prestazione.

MILANO – Riduzione in vista per i ticket sanitari sulle ricette mediche. I cittadini non esenti, infatti, pagheranno fino a un massimo di 15 euro (rispetto ai 30 euro attuali) il ticket aggiuntivo calcolato secondo fasce di valore che vanno dai 5 euro ai 51,01 euro e oltre. La Commissione Sanità ha espresso all’unanimità parere favorevole alla proposta di rimodulazione avanzata dalla Giunta regionale. Su richiesta del Partito Democratico, al parere è stata allegata anche una raccomandazione che chiede alla Giunta di legare le rimodulazioni future del ticket sanitario al reddito e non soltanto al valore della prestazione. Il provvedimento entrerà in vigore il 15° giorno lavorativo successivo all’approvazione della relativa delibera da parte della Giunta regionale.

Questa la nuova tabella:
VALORE DELLA RICETTA IN EURO (TICKET)
Fino a € 5,00 (€ 0,00)
da € 5,01 a € 10,00 (€ 1,50)
da € 10,01 a € 15,00 (€ 3,00)
da € 15,01 a € 20,00 (€ 4,50)
da € 20,01 a € 25,00 (€ 6,00)
da € 25,01 a € 30,00 (€ 7,50)
da € 30,01 a € 36,00 (€ 9,00)
da € 36,01 a € 41,00 (€ 10,80)
da € 41,01 a € 46,00 (€ 12,30)
da € 46,01 a € 51,00 (€ 13,80)
da € 51,01 e oltre (€ 15,00)

In Regione Lombardia sono già vigenti esenzioni aggiuntive rispetto a quelle previste a livello nazionale che vanno a sostenere le necessità dei cittadini con basso reddito o con problemi di disoccupazione e di cassa integrazione. Inoltre è prevista l’esenzione totale (per ticket e superticket) per i giovani di età inferiore ai 14 anni e del superticket per coloro che hanno un reddito familiare fiscale annuale non superiore a 18.000 euro.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti