Commenta

Bando AttrACT di Regione
Lombardia: anche il Casalasco
interessato al recupero

Per il Casalasco ve ne sono due, come già emerso nei mesi scorsi (e come conferma l’elenco): si tratta dell’area Sacchini di San Giovanni in Croce e l’Ospedale Vecchio di Casalmaggiore.

CASALMAGGIORE/SAN GIOVANNI IN CROCE – Sono una decina a Cremona le aree che rientrano nell’ambito del Bando AttrACT, il cui accordo è stato sottoscritto mercoledì mattina, in Regione Lombardia, alla presenza dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli e del presidente di Unioncamere Lombardia Gian Domenico Auricchio. Ma si passa ad una ventina di aree allargando lo spettro alla provincia, dunque anche al Cremasco e al Casalasco. Cremona ha partecipato al bando collocandosi al primo posto nella graduatoria dei Comuni della fascia di riferimento.

Secondo quanto previsto dall’accordo, queste aree sono state inserite in un circuito che consente di renderle visibili a potenziali soggetti esteri interessati a investire sul territorio. Le aree verranno quindi promosse all’estero e verrà attivato un percorso di accompagnamento per chi sarà interessato. L’elenco delle aree, con le loro caratteristiche, è presente sul relativo sito, AttractLombardy. Per il Casalasco ve ne sono due, come già emerso nei mesi scorsi (e come conferma l’elenco): si tratta dell’area Sacchini di San Giovanni in Croce e l’Ospedale Vecchio di Casalmaggiore.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti