Commenta

I Colori della Bassa illuminano
Villa Medici: 450 partecipanti
nella chiusura dei Sapori

Una festa per grandi e bambini, tanti i piccoli partecipanti a “I colori della Bassa Run” che si è aperta e chiusa in piazza Dante, sempre più centro nevralgico del paese casalasco e delle sue iniziative.

SAN GIOVANNI IN CROCE – Di corsa per Villa Medici del Vascello. E ovviamente non solo: non una corsa qualsiasi, ma la più colorata di questo inizio estate. La moda della Color Run, declinata dalle nostre parti spesso in River Run, è giunta anche a San Giovanni in Croce, dove quasi al termine della rassegna Sapori della Bassa 2.0 questo evento un po’ sportivo e un po’ ludico, di sicuro un bell’assist per la socializzazione, ha raccolto ben 450 partecipanti.

Non un vero vincitore, anche perché la corsa – sviluppata su un percorso di 5 km – è stata per molti al piccolo trotto. L’obiettivo del resto era, prima di tagliare il traguardo, non uscirne puliti. I colori ricavati dall’amido di mais, assolutamente non tossico e più facile da lavare via, sono stati spariti addosso ai concorrenti da cinque diversi punti, mentre la fatica è stata mitigata, oltre che dal divertimento, anche dalla musica live.

E’ chiaro che San Giovanni in Croce ha qualcosa in più rispetto alle altre Color Run, ovvero Villa Medici del Vascello, la sua splendida cornice e la suggestione che la stessa può regalare. Gli organizzatori non si sono fatti sfuggire l’occasione, regalando a tutti i partecipazione la possibilità di passare proprio davanti alla dimora che fu di Cecilia Gallerani e, al contempo, di attraversare l’immenso parco, riportato a nuova luce quattro anni fa e riordinata, in mezzo a monumenti e corsi d’acqua. Un panorama che riempie gli occhi, mentre i vestiti si riempivano di colori.

Una festa per grandi e bambini, tanti i piccoli partecipanti a “I colori della Bassa Run” che si è aperta e chiusa in piazza Dante, sempre più centro nevralgico del paese casalasco e delle sue iniziative. E la sera, come al solito, pienone anche per l’aspetto gastronomico della festa, con la musica dei Susanna 28, gruppo cover di Vasco Rossi a chiudere una tre giorni riuscita per la soddisfazione degli Amici dei Sapori, del loro presidente Andrea Roseghini e dei tanti volontari che hanno collaborato.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti