Commenta

Punto nascite, i sindacati
chiedono incontro con ATS,
ASST e amministratori

Considerate le dichiarazioni apparse sulla stampa locale dalle quali si evincerebbe la volontà di Regione Lombardia di chiudere il punto nascite del POOP non procedendo con ulteriori richieste di deroghe

CASALMAGGIORE – La richiesta è indirizzata alla Direzione Generale ASST Cremona, ai Sindaci dei Comuni di Casalmaggiore e Viadana e al Direttore Generale ATS Valpadana. A farla i sindacati. L’argomento quello della chiusura del punto nascite. “Le Segreterie Provinciali Confederali e di Categoria dei Pensionati e della Funzione Pubblica – si legge nella missiva – facendo seguito all’incontro avuto presso il Comune di Casalmaggiore in data 10 maggio 2018; tenuto conto delle garanzie ricevute dalla Direzione Strategica dell’ASST di Cremona relativamente al mantenimento del Punto Nascite del POOP per il quale era stata paventata la possibile chiusura nei mesi estivi; richiamata la volontà espressa dal Direttore Generale di mantenere attivo il Punto nascite del POOP; considerato che le garanzie ricevute nell’incontro del 10 maggio sono state oggetto di un comunicato congiunto rivolto ai cittadini e agli operatori del POOP e diffuso a mezzo stampa e sui social sia dalle OO.SS che dal Sindaco di Casalmaggiore; considerate le dichiarazioni apparse sulla stampa locale dalle quali si evincerebbe la volontà di Regione Lombardia di chiudere il punto nascite del POOP non procedendo con ulteriori richieste di deroghe al Ministero della Salute; chiedono un incontro urgente alle SS.LL utile a conoscere i termini della questione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti