Commenta

M5S, Fiasconaro e Degli Angeli
contro Gallera: "Su Punto Nascite
gravi colpe della Regione"

"Due anni erano più che sufficienti per potenziare quel reparto anche con il coinvolgimento dei consultori; il traguardo dei 500 parti non era irraggiungibile. Lo è diventato a causa dell’inerzia di Regione Lombardia".

MILANO – “Solo qualche settimana fa Gallera rassicurava tutti sul futuro del reparto rispondendo a una nostra interrogazione. Non ha preso in giro noi, ma i cittadini che rischiano di perdere un servizio essenziale”, così Andrea Fiasconaro e Marco Degli Angeli, consiglieri regionali del M5S Lombardia alla luce dell’incontro con l’Assessore Gallera sul punto nascite dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore.

“È dal 2016 che il punto nascite è in un limbo – spiegano i due consiglieri – . Due anni erano più che sufficienti per potenziare quel reparto anche con il coinvolgimento dei consultori; il traguardo dei 500 parti non era irraggiungibile. Lo è diventato a causa dell’inerzia di Regione Lombardia che ha gravi responsabilità in questa vicenda. L’Assessorato non si può svegliare all’ultimo minuto per salvare un punto nascite. Questo territorio sta già affrontando gravi difficoltà causate dalla chiusura del ponte di Casalmaggiore/Colorno, e la chiusura del punto nascite priverebbe area un’ampia di un presidio fondamentale. Chiunque osservando una cartina geografica può rendersi conto della distanza degli altri punti nascita. Ora è il momento che Regione Lombardia investa, anche ascoltando le proposte del Comitato pro ospedale che al tavolo ha portato numerose idee, sul potenziamento dell’Ospedale Oglio Po reparto per reparto. Per parte nostra, come abbiamo sempre fatto in questi anni, faremo il massimo per tutelare e rilanciare questo territorio”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti