Commenta

Colonia felina: no al razzismo
In passato c'erano cannetesi
che volevano far sparire i gatti...

Lettera scritta da Enrica Massignan e Laura Poli

Caro Direttore,

Siamo le signore che gestiscono la colonia felina della zona Tagliata di Canneto sull’Oglio. Scriviamo in merito all’articolo che parla di “una persona che dà fuoco all’intera colonia di gatti” (non scritto da Oglioponews). Questa colonia felina registrata all’ASL di Guidizzolo da almeno quindici anni, per fortuna non è stata interessata dalle fiamme che si sono fermate molto prima delle casette dei gatti.

Vorremmo inoltre tranquillizzare quei Cannetesi virtuosi che si sono interessati alla salute dei mici: dicendo che una delle gattine non si è nemmeno allontanata e che gli altri quattro gatti sono venuti a mangiare la pappa la mattina seguente.

Purtroppo si sono bruciate le canne che sono di proprietà del demanio e non si potrebbero distruggere. A tal proposito vorremmo dire che più volte ci siamo ritrovate a dover difendere tale ambiente da cannetesi un pò meno virtuosi che con la pretesa di far pulizia volevano tagliare le canne e far sparire i gatti, solo grazie all’aiuto dei vigili urbani siamo riusciti a tenere sotto controllo la situazione.

Per concludere una preghiera non sfruttiamo l’accaduto per fomentare facili razzismi. Cerchiamo di comprendere prima di giudicare perché siamo tutti liberi e uguali.

Cordiali saluti

Enrica Massignan e Laura Poli

 

© Riproduzione riservata
Commenti