Commenta

Rotary Cvs, tocca a Gianluca
Bocchi. Passaggio di consegne
con Gnaccarini nel 60esimo del club

Nel suo saluto Gnaccarini ha ricordato le azioni svolte e ringraziato chi l'ha sostenuto, augurando al successore di portare avanti i service. Quindi il passaggio simbolico del collare e il primo intervento di Gianluca Bocchi.

SAN LORENZO DE’ PICENARDI – Nel 1958 si disintegrava lo Sputnik 1 a contatto con l’atmosfera. In Italia si approvava la Legge Merlin, “Nel blu dipinto di blu” vinceva il Festival di Sanremo, Adone Zoli era presidente del Consiglio. Il papa era ancora Pio XII quando venne fondato il Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta. 1958-2018. Sessant’anni di intensa attività riassunti da Ulisse Bocchi nella serata a castello che, domenica sera, ha sancito il passaggio di testimone alla presidenza tra Alessandro Gnaccarini e Gianluca Bocchi, figlio di Ulisse.

«Non ci sono più soci fondatori – ha affermato Ulisse Bocchi – ma solo decani: io rappresento quasi mezzo secolo di vita rotariana». Quindi una rivendicazione di orgoglio territoriale: «Il nostro è forse il primo club interprovinciale nato in Italia. La nostra gente è casalasco-viadanese prima che cremonese o mantovana. Il nostro club, che non ha mai nascosto di essere selettivo scegliendo i migliori, si è rafforzato nel tempo fino ad essere oggi il più numeroso del distretto». Bocchi ha poi ricordato le prime iniziative, dalla la crociera del Po Casalmaggiore-Venezia del ’69 cui parteciparono in 1500 giunti da tutta Italia, alla caccia alla volpe incruenta: la volpe vera non c’era, ma in compenso c’erano centinaia di rotariani. Tutti eventi con fini benefici. Bocchi ha poi ricordato tre soci che hanno dato un grande contributo al territorio: Carlo Ballarini, Mauro Saviola e Gino Monici, cui si deve interamente il restauro della chiesa dell’Incoronata di Sabbioneta durante il quale fu rinvenuto il Toson d’Oro. Grazie a ciò il ministero riconobbe al club la possibilità di assegnare un riconoscimento nazionale che, col premio recentemente consegnato a Carla Fracci, è giunto alla 5ª edizione.

Prima, il presidente Gnaccarini aveva presentato tre nuovi soci: l’assessore ai Servizi Sociali di Viadana Alessia Minotti, presentata da Luca Gardani, il medico chirurgo Mario Palazzo, dirigente a Desenzano e autore di molti articoli scientifici, presentato da Gianluca Bocchi, e Stefano Bozzetti, logistic manager del Consorzio Casalasco del Pomodoro presentato da Mario Fazzi. Gnaccarini ha poi assegnato tre Paul Harris Fellow ai presidenti uscenti dell’Inner Wheel Casalmaggiore Anna Maria Poli Sarzi Sartori e del Rotary Club Piadena Oglio Chiese Elisa Gozzi, oltre che al socio del Cvs Vincenzo Corbisiero.

Nella foto i tre nuovi soci e chi li ha presentati

Nel suo saluto Gnaccarini ha ricordato le azioni svolte e ringraziato chi l’ha sostenuto, augurando al successore di portare avanti i service. Quindi il passaggio simbolico del collare e il primo intervento di Gianluca Bocchi, che presenterà il programma lunedì 2 luglio a Villa Medici del Vascello. Ha anticipato di voler onorare il decennale della proclamazione di Mantova e Sabbioneta Bene Patrimonio Mondiale Unesco (operazione che gli è valsa una phf assegnata dai governatori distrettuali Dordoni e Rizzini). Bocchi ha anche ricordato l’importante intervento del club che, lo scorso lunedì 30 aprile, consentì attraverso sponsorizzazioni l’apertura di Palazzo Ducale a Mantova che altrimenti sarebbe rimasto chiuso. «Sono onorato di dirigere il club – ha annunciato Bocchi – e lo farò con grande serenità, ben sapendo che esiste un gruppo molto forte che ha sempre sostenuto i presidenti».

La serata è stata allietata dalla Jazz Band Scuola di Musica di Viadana con 18 musicisti diretti dal Maestro Cristiano Maramotti. Erano presenti tra gli altri l’assistente del governatore Antonio Morini, i presidenti uscenti e incoming di Rotary, Inner Wheel e Rotaract Marzio Somenzi, Daniela Borella, Elisa Gozzi, Gianmario Delvò, Anna Maria Poli Sarzi Sartori, Marina Scomparin Troletti e Clara Maffezzoli.

V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti