Commenta

Rugby Viadana: nella rosa
2018-19 anche il capitano
del Rovigo Edoardo Ruffolo

“Le trattative con Edoardo erano iniziate già da diverso tempo e non sono state assolutamente frenate dall’infortunio che gli è capitato nella semifinale contro il Calvisano" spiega coach Frati, "faremo i conti con quanto capitato, rispetteremo i tempi"

 

Il Rugby Viadana 1970 ha ufficializzato oggi l’arrivo in giallonero di Edoardo Ruffolo, blindside flanker proveniente dal Rugby Rovigo Delta. Classe 1991, dopo la formazione giovanile nel Rugby Noceto, nel 2010/11 diventa campione d’Italia U20 con i Crociati Rugby. Nello stesso anno viene convocato per il Sei Nazioni Under 20 e prende parte al mondiale di categoria in Italia. Dopo una stagione nella prima squadra dei Crociati nel campionato d’Eccellenza 2011-12, nel luglio 2012 approda al Rugby Club I Cavalieri, allenato da Filippo Frati e Andrea De Rossi. Nel giugno del 2013 viene convocato in Romania nell’Italia emergenti per partecipare alla World Rugby Nations Cup. Nel luglio 2013 passa dal Prato ai Bersaglieri del Rugby Rovigo Delta, di cui ne è capitano dalla stagione 2016-17. Con il Rovigo vince nel 2015-16 il campionato d’Eccellenza.
La presentazione del giocatore da parte dell’head coach Filippo Frati: “Sono davvero contento che abbia deciso di continuare la sua carriera legandosi al Viadana, è un giocatore che conosco fin da bambino, l’ho allenato quando ancora era in Under 15 a Noceto, l’ho portato con me quando sono andato a Prato e poi a Rovigo e non nascondo che ho cercato di portarlo anche a Viadana fin dalla mia prima stagione, quindi 2016/17, ma probabilmente questo passaggio ancora non era maturo. Ruffolo è un tipo di giocatore che è mancato al Viadana in queste ultime stagioni, soprattutto per le sue caratteristiche fisiche, un numero 6 puro, ottimo portatore di palla, molto abile nel gioco aereo, molto bravo in touche, solido in difesa, insomma un giocatore intelligente e polivalente. Negli ultimi anni a Rovigo è cresciuto anche sotto il profilo caratteriale, tanto è vero che n’è diventato capitano, dimostrando di essere un vero leader”.

Le prime parole da giallonero di Edoardo Ruffolo: “Sono molto contento di iniziare questa esperienza a Viadana, mi piace il progetto di Pippo e della società. Considerando la mia scelta di vita, avrei avuto la possibilità anche di scegliere altro ma ho scelto di venire qui oltre che per Pippo, a cui devo tantissimo, anche per la storia di questo club”.

“Le trattative con Edoardo erano iniziate già da diverso tempo e non sono state assolutamente frenate dall’infortunio che gli è capitato nella semifinale contro il Calvisano” spiega coach Frati, “faremo i conti con quanto capitato, rispetteremo i giusti tempi e il club metterà a disposizione tutte le risorse necessarie per farlo tornare al meglio delle sue possibilità”.

“Non vedo l’ora di tornare in campo, rimettermi in gioco e dare il mio contributo” replica Ruffolo “secondo me la squadra c’è e voglio contribuire al raggiungimento degli obiettivi posti dalla società”.

La scheda di Edoardo Ruffolo

Nato a: Parma

Il: 11/12/1991

Altezza: 195 cm

Peso: 102 kg

Ruolo: blindside flanker n.6 (terza linea)

© Riproduzione riservata
Commenti