Commenta

Da un ponte all'altro, mozione
M5S: "Si pensi già al nuovo
manufatto Viadana-Boretto"

"Ricordiamo - spiegano i pentastellati - che, in caso di malaugurata improvvisa chiusura del nostro Ponte, verrebbe impedito qualsiasi tipo di collegamento ferroviario o fluviale tra la sponda mantovana e la sponda reggiana".

VIADANA – Il Movimento 5 Stelle di Viadana, con i consiglieri Alessandro Teveri e Monica Susy Foti, ha presentato una mozione che impegna l’Amministazione viadanese ad inoltrare istanza ufficiale alle Province di Mantova e Reggio Emilia, nonché a Regione Lombardia e a Regione Emilia Romagna, per chiedere la pianificazione di uno studio di fattibilità per un nuovo futuro ponte Viadana-Boretto.

Il considerevole incremento di traffico, soprattutto di mezzi pesanti, che ha interessato il nostro ponte a seguito della chiusura di quello di Casalmaggiore, affermano i Portavoce Teveri e Foti, si tradurrà inevitabilmente in un più rapido deperimento strutturale di quest’opera, ritenuta strategica in quanto direttrice Val d’Enza verso l’autostrada A1 e, dunque, fondamentale per il trasporto su gomma nonchè per il tessuto economico del territorio e per i lavoratori pendolari del nostro territorio.

“Ricordiamo – spiegano i pentastellati – che, in caso di malaugurata improvvisa chiusura del nostro Ponte, verrebbe impedito qualsiasi tipo di collegamento ferroviario o fluviale tra la sponda mantovana e la sponda reggiana. Sollecitiamo quindi l’Amministrazione comunale a promuovere un percorso istituzionale congiunto, assieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che consenta di programmare per tempo un intervento di così vitale importanza per il nostro territorio”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti