Commenta

Montesano, bronzo mondiale
E Giardino la imita nella Coupe
de la Jeunesse: che Eridanea

"Sono felicissima di questa medaglia - ha commentato l'atleta dell'Eridanea - perché l'abbiamo fortemente voluta dall'inizio alla fine. Sono stremata ma contenta di come abbiamo portato a termine questa finale davvero dura".

Termina con una medaglia di bronzo e un quarto posto l’esperienza cremonese ai mondiali under 23 a Poznan in Polonia che ha visto coinvolti Andrea Cattaneo (SC Bissolati) e Alessandra Montesano (SC Eridanea). Il doppio del bissolatino, in coppia con Emanuele Fiume (Fiamme Gialle/Pro Monopoli), è stato beffato a pochi metri dal traguardo dopo aver condotto la gara fin dall’avvio.

A metà gara gli azzurri erano ancora in vantaggio al ritmo di 38 colpi al minuto, ma Olanda e Grecia non hanno mai mollato la presa mentre gli altri avversari cominciavano a perdere terreno dalle prime tre imbarcazioni. Ai 1500 le tre barche al comando procedono affiancate, raggruppate in soli 22 centesimi, verso un finale al cardiopalmo con gli azzurri che salgono a 40 colpi ma la Grecia e l’Olanda piazzano un rush irresistibile mentre dalle retrovia risale fortissima la Polonia che, spinta dal tifo del pubblico di casa, negli ultimi 100 metri attacca e riesce a superare la barca azzurra strappandole la medaglia di bronzo. Sul traguardo è prima la Grecia davanti a Olanda e Polonia, mentre per l’Italia un amarissimo quarto posto dopo aver accarezzato il sogno della vittoria per tre quarti di gara.

Va meglio ad Alessandra Montesano in doppio con Valentina Iseppi (CC Aniene) in una gara condotta dalla Gran Bretagna fin dalle prime battute con Grecia e Germania a seguire; quarte le due azzurre che cominciano a guadagnare terreno portandosi al terzo posto poco prima dei 1500. Una progressione, quella dell’Italia, che stordisce le avversarie tanto da intimorire anche la Germania che nell’ultima parte per contenere l’Italia deve aumentare ancora. Sul traguardo prima Gran Bretagna, davanti alla Germania e all’Italia che conquista una straordinaria medaglia di bronzo. “Sono felicissima di questa medaglia – ha commentato l’atleta dell’Eridanea – perché l’abbiamo fortemente voluta dall’inizio alla fine. Sono stremata ma contenta di come abbiamo portato a termine questa finale davvero dura. Quando ho sentito il via di Valentina ho solo cambiato ritmo ed eccoci qui sul podio mondiale. Grazie a tutti”.

Intanto alla Coupe della Jeunesse di Cork (Irlanda) erano di scena altri due atleti della provincia di Cremona Gabriele Brugnoli (SC Flora) e Salvatore Giardino (SC Eridanea), che hanno gareggiato sull’otto, bravo a confermare il piazzamento ottenuto nelle finali di recupero di sabato. L’ammiraglia azzurra è giunta terza dietro Gran Bretagna e Olanda, ottenendo una significativa medaglia di bronzo nella categoria Junior.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti