Commenta

Bodycam alla polizia locale?
Casalmaggiore e Martignana
ci provano: chiesti 12mila euro

Le bodycam non sono comunque strumenti che servono per spiare: saranno infatti sempre ben visibili sulla divisa degli agenti, e potranno esser utilizzate durante i servizi di pattugliamento a bordo dell’auto oppure durante il controllo del territorio.

CASALMAGGIORE – Gli agenti della Polizia Locale di Casalmaggiore come moderni 007? Forse vederla così è un po’ esagerato, ma non ci si discosta poi troppo dalla realtà, osservando l’investimento che i comuni di Casalmaggiore e Martignana, ora uniti nel servizio, intendono fare, dopo aver già dotato, in questo caso seguendo un indirizzo dettato dalla legge regionale, gli agenti di Polizia Locale con spray al peperoncino anti-aggressione e manette.

Il progetto complessivo ha un costo di 17mila euro e prevede l’acquisto, dunque la dotazione, di 10 bodycam con memoria 64 Giga, 10 moduli Gps, un piattaforma operativa con attivazione del software oltre all’acquisto di un Targa System Mobile per la lettura della targa. Trattandosi di due enti associati, la richiesta che i due comuni hanno avanzato alla Regione Lombardia, che promuove il bando inserito nelle misure legate al rafforzamento dei servizi per la polizia locale, è di 12mila euro, ossia il finanziamento massimo previsto: non sarà semplice, ma se tutto andasse a buon fine, a quel punto i due comuni dovrebbero sborsare l’esigua cifra di 5mila euro per completare l’operazione. In particolare la maggior parte della spesa sarà a carico di Casalmaggiore con 4.400 euro.

Le bodycam, attenzione, non sono comunque strumenti che servono per spiare: saranno infatti sempre ben visibili sulla divisa degli agenti, e potranno esser utilizzate durante i servizi di pattugliamento a bordo dell’auto oppure durante il controllo del territorio, in questo caso anche a piedi. Le telecamere in funzione potranno filmare eventuali anomalie o anche aggressioni, e dunque i video prodotti potrebbero poi costituire una prova in caso di successivo processo o di sviluppi del caso. Dal comune di Casalmaggiore, è giusto ricordarlo, sono consci che non sarà semplice ottenere l’intero contributo di 12mila euro, ma tentar non nuoce e dunque la richiesta è stata inoltrata al Pirellone.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti