Commenta

Ponti e viadotti Lombardi,
il PD in Regione chiede più
risorse per le strutture

“Chiediamo alla Giunta lombarda di rendere sistematiche le procedure di censimento e monitoraggio avviate dagli enti locali, di completare la mappatura del catasto delle strade entro il 31 dicembre 2018"

Una struttura dedicata alla sicurezza delle infrastrutture pubbliche della Lombardia, dai sistemi viari, ai ponti, i viadotti, i cavalcavia, la rete ferroviaria, le scuole, gli ospedali e tutti gli edifici pubblici.

E’ quello che chiede il gruppo regionale del PD con una mozione presentata oggi e che sarà discussa martedì prossimo, durante la prima seduta consiliare di settembre.

Tra i firmatari Matteo Piloni, che è anche componente della commissione Territorio e infrastrutture e che spiega così il dispositivo del documento: “Chiediamo alla Giunta lombarda di rendere sistematiche le procedure di censimento e monitoraggio avviate dagli enti locali, di completare la mappatura del catasto delle strade entro il 31 dicembre 2018 e di individuare gli interventi prioritari, prevedendo il piano finanziario per la realizzazione, la manutenzione e la gestione dei manufatti. Perché tutto questo sia realizzabile, è necessario istituire una struttura in grado di implementare ed utilizzare le tecniche innovative legate alla smart city per garantire la sicurezza e la stabilità delle infrastrutture, ad esempio sistemi di monitoraggio digitali, sensori, telecamere e così via”.

“A Cremona, anche alla luce dell’incontro che si è svolto in Comune sulle condizioni delle infrastrutture del territorio, è necessario che la Regione Lombardia si adoperi subito, insieme alla Regione Emilia-Romagna, per gestire le fasi che riguarderanno il cantiere per il consolidamento del ponte sul fiume Po, tra la sponda piacentina e cremonese, cantiere già finanziato al livello nazionale con 7,5 milioni di euro” conclude il consigliere dem.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti