Ultim'ora
Commenta

Servizio Civile Avis,
18 posti in Lombardia
e due sono a Casalmaggiore

Il servizio civile è un’opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni che possono così dedicare un anno della propria vita a favore di un impiego solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e quindi come valore di coesione sociale.

CASALMAGGIORE – È stato pubblicato il Bando nazionale per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero. Avis Nazionale ha messo a disposizione ben 408 posti suddivisi sulle oltre 200 sedi accreditate. Tra questi, 18 saranno riservati alla Lombardia, e due di questi a Casalmaggiore.

“Giovani con Avis in Lombardia” è un progetto finalizzato al sostegno della principale mission di Avis in Lombardia, ovvero della promozione della cultura e della pratica della donazione del sangue e della solidarietà. Ai volontari di Servizio Civile Nazionale viene affidato il compito di contribuire, con le proprie risorse personali e la propria originalità, ad incrementare – a livello locale – l’opera di promozione e di raccolta di sangue, rivolgendosi in particolar modo alla popolazione giovanile. Un’occasione per contribuire a produrre un bene comune alla collettività e per sensibilizzare l’opinione pubblica ai valori della solidarietà e partecipazione.

«La Lombardia è la Regione che provvede al maggior numero di donazioni di sangue di tutta Italia – sottolinea Oscar Bianchi, Presidente di Avis Regionale Lombardia -. Il problema generale emerso è dato dalla necessità di garantire l’autosufficienza regionale a fronte del calo dei donatori e delle esigenze di innovazione del sistema trasfusionale». Il servizio civile è un’opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni che possono così dedicare un anno della propria vita a favore di un impiego solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e quindi come valore di coesione sociale.

Il servizio civile garantisce ai ragazzi anche una valenza formativa, educativa e qualitativa utile per il futuro e per una crescita personale; chi decide di impegnarsi per 12 mesi nel Servizio Civile è consapevole di aggiungere un’esperienza gratificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa. Subito dopo la chiusura del bando, si terranno le selezioni degli aspiranti volontari: sul sito www.avis.it e sui social dell’Associazione saranno comunicati modalità, tempi e luoghi.

Sarà comunque possibile contattare direttamente l’ufficio di Servizio Civile via mail all’indirizzo serviziocivile@avis.it oppure telefonicamente al numero 02/2666656. Per procedere direttamente alla presentazione della candidatura (entro e non oltre venerdì 28 settembre) è sufficiente consultare il sito www.serviziocivileavis.it e seguire le istruzioni indicate.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti