Commenta

Amici Centro Italia torna
nelle frazioni di Amatrice: il 13
e 14 ottobre aiuti alle popolazioni

Servirà ancora tutta la solidarietà che altre volte il casalasco ed il cremonese hanno mostrato: cibo a lunga conservazione per le persone, materiale per le pulizie ed ancora cibo per gli animali

CASALMAGGIORE – Si sono spenti, e già da un po’, i riflettori sul terremoto in Centro Italia. Ma la popolazione che si appresta a vivere il terzo inverno ‘post sisma’ è ancora lì, a combattere. In casette in legno, o container, contro le lentezze burocratiche e contro le macerie. Tante sono ancora lì, soprattutto nei borghi più piccoli, in quei piccoli luoghi dove un tempo era vita, erano affetti, tradizioni, abitudini.

Cremona, Martignana Po, Casalmaggiore, Rovereto e Remedello ancora uniti per solidarietà. E’ previsto per il 13 e 14 ottobre prossimo il decimo dei viaggi in Centro Italia di AMICI CENTRO ITALIA per portare aiuti alle popolazioni e agli animali delle zone colpite dal terremoto. Come nei precedenti viaggi saranno allestiti furgoni che, grazie ai volontari, scenderanno a ritrovare persone ormai divenute familiari, a rivedere luoghi in cui la fatica è ancora tanta, ed è quella del vivere. Come per gli altri viaggi saranno i piccoli centri meta degli aiuti.

Servirà ancora tutta la solidarietà che altre volte il casalasco ed il cremonese hanno mostrato: cibo a lunga conservazione per le persone, materiale per le pulizie ed ancora cibo per gli animali. Soprattutto fioccato: gli allevatori della zona si preparano ad affrontare il rigido inverno che a quelle altitudini è sempre duro. Fioccato per mucche, facilmente reperibile a prezzo basso nei vari consorzi agrari, ma anche mangime per galline, conigli, capre, cavalli ed asini. Poi cibo – secco ed umido – per animali da affezione. Ottimo quello che si acquista, a poco prezzo, nei supermercati.

Come anche in passato, alcune ditte e aziende della zona non hanno fatto mancare il proprio aiuto. A contribuire per primi AFM Casalmaggiore, Alimentis, Cantini Vicomoscano. Come sempre non hanno fatto mancare il proprio contributo e il proprio sostegno ANPANA, 4Cats, l’associazione Share Onlus di Rovereto e i Rotam di Remedello, e alcuni singoli cittadini. L’iniziativa è appoggiata da Confcommercio Cremona. Il vicepresidente Federico Corrà sarà uno dei volontari che scenderanno in Centro Italia, così come probabilmente sarà tra i volontari il sindaco di Martignana Po Alessandro Gozzi. I punti di raccolta sono, per il casalasco, come sempre, Sportfoglio (via Marconi 1 a Casalmaggiore), il bar ‘Il Conte’ di via Romani a Casalmaggiore ed il comune di Martignana Po.

Tutto ciò che verrà donato verrà consegnato, secondo una prassi ormai consolidata e con il preziosissimo aiuto del WWF di Terni (una delle poche realtà ‘istituzionali’ restate sul campo) direttamente alle famiglie. Per chi volesse rendersi conto di come sono andati i viaggi precedenti, l’invito è quello di cercare su facebook: AMICI CENTRO ITALIA. Li sì può trovare ampia documentazione fotografica e redazionale.

Anche una piccola donazione può essere importante. Per chi volesse aggiungersi ai volontari o chiedere informazioni l’invito è quello di contattare i referenti tramite facebook o al 3383062377. I volontari pernotteranno a proprie spese ad Amatrice, in una delle strutture rimaste aperte dopo il sisma. Anche le spese di viaggio sono suddivise tra chi decide di scendere.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti