Un commento

"Così rilanciamo l'Oglio Po":
il progetto presentato da
Gallera punto per punto

"Il potenziamento di alcuni servizi andrà a soddisfare una domanda che attualmente trova poca o scarsa risposta sul territorio, costringendo i pazienti a rivolgersi o fuori regione o in presidi più lontani (Mantova, Cremona)".

MILANO – La valorizzazione e il potenziamento del presidio ospedaliero di Oglio Po grazie ad un
investimento di 1 oltre milione di euro. Questo il progetto illustrato dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ai sindaci dell’ambito Casalasco-Viadanese.

1 MILIONE DI EURO PER NUOVO PERSONALE E ATTREZZATURE – Ancora una volta – ha spiegato l’assessore – ho ribadito la ferma volontà della Regione Lombardia di rafforzare il presidio ospedaliero di Oglio Po. Crediamo fermamente negli ospedali di prossimità, per questo anche se è stata necessaria la chiusura del punto nascita in applicazione del decreto ministeriale 70 del 2015, siamo pronti a investire oltre 1 milione di euro nel presidio per valorizzarlo e potenziarlo. Le risorse saranno destinate per l’assunzione di nuovo personale sanitario e l’acquisizione di attrezzatura di ultima generazione per rafforzare oculistica, urologia, endoscopia digestiva e la neuropsichiatria infantile. Già nelle prossime settimane presenteremo in Giunta il progetto”.

IL PROGETTO – “Con l’approvazione di questo progetto – ha sottolineato Gallera – andiamo, inoltre, a stabilizzare una sperimentazione territoriale in ambito sociosanitario nei Comuni afferenti all’area casalasco viadanese nata nel 2016 da una convenzione tra le due ASST di Cremona e Mantova. Il potenziamento di alcuni servizi andrà a soddisfare una domanda che attualmente trova poca o scarsa risposta sul territorio, costringendo i pazienti a rivolgersi o fuori regione o in presidi più lontani (Mantova, Cremona). Per questo abbiamo previsto di implementare le attività di ricovero e/o erogazione di prestazioni ambulatoriali al fine di rispondere efficacemente ai bisogni della popolazione”.

IMPLEMENTAZIONE ATTIVITA’ – Il progetto prevede in una prima fase, l’immediata implementazione delle attività di oculistica, urologica, urodinamica ginecologica, il potenziamento della endoscopia digestiva, e il potenziamento tecnologico della chirurgia generale, anche al fine di tagliare le liste di attesa e fornire le migliori apparecchiature tecnologiche disponibili.

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – Con la seconda fase, a partire dal 2019, in una parte del reparto di pediatria dell’Oglio-Po, saranno creati 6 posti letto di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dedicati in via prioritaria al ricovero e alla gestione delle crisi adolescenziali. Ciò consentirebbe di disporre di uno strumento appropriato in situazioni cliniche critiche. L’intenzione è quella di creare una sezione strutturalmente separata di NPIA che disponga di tutti i requisiti di accreditamento.

SCHEDA POTENZIAMENTO PRESIDIO OSPEDALIERO OGLIO PO

POTENZIAMENTO ATTIVITÀ OCULISTICA
Al fine di soddisfare la domanda del territorio si propone:
·        Raddoppiamento sedute operatorie con implementazione della chirurgia della palpebra e iniezioni intravitreali;
·        Ampliamento dell’attività ambulatoriale ed inserimento della figura dell’ortottista a tempo pieno, monitoraggio e cura del glaucoma, cura della retinopatia diabetica;
·        Attivazione di un servizio di P.S. oculistico 5 gg/sett;
·        Acquisizione di nuova strumentazione per l’attività oculistica sia per sala operatoria che per l’attività ambulatoriale (microscopio, OCT)
·        Assunzione di un dirigente medico presso l’U.O. di Oculistica di Cremona, con comando di 18 h all’Oglio-Po
·        Ampliamento delle ore di specialistica ambulatoriale (+15 h/sett)

POTENZIAMENTO ATTIVITÀ UROLOGICA
·        La proposta consiste nell’assumere un dirigente medico presso l’U.O. di Urologia da destinare prevalentemente all’Oglio-Po
·        Aumento dell’attività operatoria di urologia
·        Aumento dell’attività ambulatoriale
·        Acquisizione di attrezzature (Ecografo con sonda transrettale per fusion biopsy, Ureteronefroscopio)

AVVIO ATTIVITÀ URODINAMICA GINECOLOGICA E RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

POTENZIAMENTO ENDOSCOPIA DIGESTIVA
·        Assunzione di personale medico ed infermieristico;
·        Acquisto di nuova strumentazione (Endoscopi, Lavastrumenti)

POTENZIAMENTO TECNOLOGICO CHIRURGIA GENERALE
·        Colonna videolaparoscopica 3D
·        Strumentario laparoscopico per obesi
·        Sollevatore per sala operatoria
·        Acquisizione di un 50% di h di psicologo e nutrizionista.

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
Nell’ambito della Pediatria del Presidio Ospedaliero Oglio-Po è prevista una sezione strutturalmente separata di NPIA con le seguenti risorse umane:
·        3 neuropsichiatri;
·        1 psicologo;
·        0,5 assistente sociale
·        1 tecnico della riabilitazione psichiatrica;
·        1 educatore professionale
·        2 infermieri (in collaborazione con gli infermieri della Pediatria)
·        2 OSS

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • italiavergogna

    Bene così ci viene voglia di fare figli.. Vergognatevi voi che parlate d’investimento e abitate altrove ancora un volta siamo anministrati da gente incompetente lontani dalla realtà