Politica
Commenta

Punto Nascita, Perteghella duro con l'Amministrazione viadanese: "Che contino di più gli interessi di partito?"

L'impressione nemmeno tanto celata e' che L'Amministrazione Comunale Viadanese sia alla ricerca di scuse ed espedienti di natura politica da sventolare davanti agli occhi della cittadinanza per non eseguire l'impugnativa

VIADANA – Solo un atto di indirizzo sottoposto ad una clausola risolutiva. Non una presa di posizione chiara ed incontrovertibile. E’ durissimo il giudizio relativo alla giunta viadanese di Silvio Perteghella (Viadana Democratica) arrivato a seguito della pubblicazione della delibera di giunta (che riproponiamo in fondo all’articolo in maniera integrale).

“La delibera che troverete in allegato – spiega Perteghella – non autorizza il Sindaco a costituirsi al Tar, e’ soltanto un atto di indirizzo sottoposto ad una clausola risolutiva. Cio’ significa che se arrivasse un parere legale contrario, L’Amministrazione Comunale non impugnera’ alcuna delibera regionale a difesa del Punto Nascite Oglio Po.

Andrebbe ricordato che la spesa per tale impugnativa di circa (500 / 1000 Euro) e’ molto ridotta, ma i benefici e gli interessi del territorio in caso di vittoria sono molto piu’ elevati. Tutti I Sindaci del territorio hanno l’interesse amministrativo di perseguire la stada del contenzioso amministrativo.

L’impressione nemmeno tanto celata e’ che L’Amministrazione Comunale Viadanese sia alla ricerca di scuse ed espedienti di natura politica da sventolare davanti agli occhi della cittadinanza per non eseguire l’impugnativa. Spero proprio di sbagliarmi, sarebbe una brutta pagina di storia per il territorio, storia che racconterebbe come gli interessi dell’area Oglio Po per qualche Sindaco siano subalterni agli interessi politici di partito”.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti