Commenta

San Matteo, lutto per la scomparsa
di Cesare Bologni, una vita
in politica e nel volontariato

I funerali avranno luogo sabato 13 alle ore 9,30 partendo dall'abitazione in via Fossola 43 per la Chiesa e Cimitero locali a San Matteo delle Chiaviche. Il Rosario sarà recitato venerdì 12 alle ore 20,30 presso l'abitazione.

SAN MATTEO DELLE CHIAVICHE (VIADANA) – Viadana, e nella fattispecie la frazione di San Matteo delle Chiaviche, piangono Cesare Bologni, conosciuto come Renzo, spentosi all’età di 74 anni. Presidente dell’associazione Amici della Biblioteca, Bologni è stato soprattutto protagonista della scena politica viadanese, negli anni ’70 e ’80 in particolare, senza però disimpegnarsi nemmeno negli ultimi anni. Da tutti conosciuto come persona cordiale e molto disponibile, aveva contribuito ad alimentare e sostenere il mondo del volontariato viadanese.

Cesare Bologni fu vicesindaco del primo mandato di Federici dal 1978, poi assessore ai Lavori Pubblici nel secondo mandato sempre di Federici, periodo in cui fu il precursore del moderno assessore all’Ambiente, studiando e prevedendo i primi metodi di raccolta differenziata e smaltimento. Consigliere comunale nel terzo mandato FedericiBertolini, si è occupato attivamente della gestione dei primi organi sanitari ospedalieri. E’ stato funzionario e segretario attivo e molto stimato del Pci viadanese prima e durante i suoi due primi incarichi in comune. Nell’ultimo decennio è stato figura fondamentale nelle creazione e gestione dell’associazione Amici della Biblioteca di San Matteo, insieme all’inseparabile moglie Ada Baiocchi.

“Vorrei unirmi al cordoglio per la scomparsa di Cesare Bologni, personalmente e come amministrazione comunale – ha spiegato il sindaco Giovanni Cavatorta nella mattinata di venerdì, ossia il giorno dopo la scomparsa del 74enne, quando la notizia ha iniziato a spargersi in paese – . Era un uomo molto colto, semplice e dal profondo senso civico e passione politica che gli hanno permesso di servire la comunità come amministratore per tanti anni con spirito disinteressato e lungimiranza. Chi lo ha potuto conoscere ha saputo apprezzare serietà, generosità, onestà e acume nel ragionamento e nell’analisi. Non ha mai rinnegato la sua estrazione sociale e politica ma si è sempre mosso da uomo libero. Alla famiglia e agli amici le più sentite condoglianze”. Pensiero condiviso da Alessandro Cavallari, vicesindaco e referente delle frazioni Nord di Viadana.

“In qualità di Consigliere Comunale di Viadana Democratica – è intervenuto anche Silvio Perteghella – volevo esprimere le mie più sentite condoglianze ai famigliari di Cesare Bologni, Vice Sindaco della Giunta Comunale dal 1978 al 1982 e Assessore nel mandato successivo, segretario del Partito Comunista viadanese prima e del Pds locale; una persona di grande cuore, intelligenza, generosità ed onestà, molto attivo per la comunità di San Matteo anche al termine delle esperienze istituzionali nonostante i problemi di salute.
Un esempio di come un uomo dovrebbe comportarsi nelle istituzioni e nel vivere gli affetti famigliari. San Matteo e Viadana ne avvertiranno la mancanza. La mia vicinanza ai suoi famigliari: il suo positivo ricordo resterà indelebile nella mia e nella mente di moltissimi cittadini. Buon viaggio Cesare”.

A dare il triste annuncio sono la moglie Ada, il figlio Angelo, le sorelle, il cognato, i nipoti e i parenti. I funerali avranno luogo sabato 13 alle ore 9.30 partendo dall’abitazione in via Fossola 43 per la chiesa e cimitero locali a San Matteo delle Chiaviche. La famiglia porge un ringraziamento particolare a tutte le persone che sono state tanto vicine a Cesare durante la malattia e invita a devolvere eventuali offerte a favore della parrocchia di San Matteo. Il Rosario sarà recitato venerdì 12 alle ore 20,30 presso l’abitazione.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti