Commenta

A Natale niente sprechi: il Centro
Padano pensa ai bisognosi con
500 buoni che il comune distribuirà

Inoltre verrà allestito un albero di Natale più piccolo, che conterrà i messaggi delle scuole di Casalmaggiore e Rivarolo del Re, appositamente realizzati, con dedica al Natale, dagli studenti.

CASALMAGGIORE – Niente sprechi, quest’anno il Natale penserà a chi ha più bisogno: è questa la bella idea venuta qualche settimana fa al direttore del Centro Commerciale Padano Roberto Favalli, assieme alla collega Monica Testa. Un’idea subito sposata dal comune di Casalmaggiore, che sabato mattina in sala giunta ha presentato l’iniziativa con l’assessore al Commercio Gianfranco Salvatore. Erano presenti, oltre a Salvatore, Favalli e Testa, anche Noemi Zaffanella, sempre per il comune, la dirigente scolastica della Diotti Cinzia Dall’Asta (il progetto coinvolge anche le scuole), la maestra Goi e il maestro Roberto Flibotto per quanto concerne il plesso elementare di Rivarolo del Re.

I soldi per le luminarie che solitamente addobbano il Centro Padano verranno reinvestiti in un progetto di utilità sociale, che somiglia molto al carrello sociale de La Rete e, in qualche modo, ne rappresenta una estensione. Saranno cioè distribuiti dal comune, messi a disposizione dal Centro Padano, 500 buoni da 10 euro l’uno (entro la fine del 2019, ma si conta di esaurirli entro giugno-luglio 2019), che saranno assegnati alle famiglie più fragili di Casalmaggiore e potranno essere spesi al Centro Commerciale Padano con alcune limitazioni: no ad alcolici e superalcolici, no al gioco d’azzardo, no a ricariche telefoniche e sigarette.

Non è l’unica novità: la tradizione natalizia spinge a festeggiare ed abbellire strade e negozi, dunque anche al Centro Commerciale qualche addobbo non mancherà, ma anziché un maxi albero come in passato, verrà allestito un albero di Natale più piccolo, che conterrà i messaggi delle scuole di Casalmaggiore e Rivarolo del Re, appositamente realizzati, con dedica al Natale, dagli studenti. Più di 500 bambini hanno già aderito, spinti dalle loro maestre, e questo ha portato a pensare di realizzare forse più di un albero all’interno del Centro Commerciale Padano: tra il 7 e l’8 dicembre, dunque per la festa dell’Immacolata, una delegazione di bambini inaugurerà il Natale del Centro Padano. “Come comune abbiamo intuito il desiderio sincero di fare qualcosa di diverso, che andasse al di là dello spreco e del consumo a tutti i costi, dunque la proposta, molto genuina, ci ha convinti subito” ha commentato l’assessore Salvatore.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti