Commenta

Smercio di droga e sostanze
dopanti: tre in manette,
tra cui un poliziotto

L’attività d’indagine, denominata ‘Operazione Gold Drugs’, condotta dalla Sezione Antidroga, ha consentito di far luce su di uno smercio di sostanze dopanti, che vede gravemente indiziati i tre indagati finiti in manette.

CREMONA – Nella mattinata del 4 dicembre gli agenti della Squadra Mobile, agli ordini del commissario capo Mattia Falso, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di tre cittadini italiani, uno del 1986, uno del 1989 ed uno del 1971, quest’ultimo un agente della polizia di stato, in servizio nella provincia di Cremona.

L’attività d’indagine, denominata ‘Operazione Gold Drugs’, condotta dalla Sezione Antidroga, ha consentito di far luce su di uno smercio di sostanze dopanti, che vede gravemente indiziati i tre indagati finiti in manette, ai quali viene contestata la commercializzazione di alcune delle sostanze il cui impiego è considerato doping ai sensi della legge 376/2000 (elencate nel Decreto del Ministero della Salute del 16 aprile 2018) e la detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, poiché alcuni dei farmaci sequestrati sono a base di nandrolone (sostanza contenuta nella Sezione A della Tabella dei medicinali, allegata al d.p.r. 309/90).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti