Commenta

Piadena, entro fine gennaio
sarà sistemato il tetto della
palestra scoperchiato dal maltempo

Nel mentre, è stato precisato, le società potranno continuare ad allenarsi e giocare dentro il palazzetto, anche dopo la sosta dei campionati, e le tribune saranno aperte al pubblico. Insomma, nessun danno di sorta.

PIADENA – La palestra di Piadena, scoperchiata dalla fortissima tromba d’aria che si è abbattuta sul comune casalasco la scorsa estate, è pronta a tornare a nuovo. Grazie prima di tutto alla copertura del tetto che, come noto, aveva subito i danni maggiori. Sin qui l’attività sportiva delle varie formazioni indoor del comune piadenese sono andate avanti, sia con gli allenamenti che con le partite, senza dunque creare particolari danni o disagi.

I lavori sono partiti una decina di giorni prima della pausa per le festività natalizie, a cura della ditta Malaggi, e saranno portati a termine, salvo maltempo, entro la metà o al massimo la fine di gennaio. Nel complesso la spesa è stata di 300mila euro, in buona parte coperti da assicurazione, seguendo il progetto dell’ingegner Bernardo Vanelli con il geometra Roberto Guarreschi di Piadena nominato come coordinatore per la sicurezza.

Va detto che Piadena vive una situazione particolare, essendo la giunta decaduta dal 31 dicembre 2018, in vista delle nuove elezioni figlie della creazione di un nuovo comune, quello di Piadena Drizzona. Per questo l’assessore ai Lavori Pubblici Fulvio Notari ha dato mandato all’Ufficio Tecnico del comune di seguire le varie pratiche prima della fine del 2018, in modo da poter partire con i lavori, che ora andranno a naturale scadenza anche con la guida del commissario straordinario. Per la verità, essendovi copertura assicurativa pure per l’eventuale fase 2, l’Ufficio Tecnico ha avuto mandato di indire il bando di gare per il nuovo affidamento del fotovoltaico, con il servizio che sarebbe dunque garantito per i prossimi anni.

Toccherà probabilmente alla nuova giunta, tenendo conto dei tempi tecnici del bando di gara, del fatto che il voto sarà a fine maggio e dell’opportunità di attendere i nomi del nuovo consiglio comunale, il primo per Piadena Drizzona, affidare ufficialmente questo servizio. In ogni caso, i lavori sono ormai nel vivo ed entro fine gennaio al massimo la palestra di Piadena tornerà ad avere una copertura ad hoc: nel mentre, è stato precisato, le società potranno continuare ad allenarsi e giocare dentro il palazzetto, anche dopo la sosta dei campionati, e le tribune saranno aperte al pubblico. Insomma, nessun danno di sorta.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti