Commenta

Violentò una minorenne in golena
a Suzzara, condannato a 6 anni
uomo di Casalmaggiore

L’uomo aveva obbligato la ragazza a salire sulla sua auto e l’aveva portata nella golena di Riva di Suzzara, costringendola a un rapporto sessuale sul sedile posteriore, dopo averle sottratto il cellulare.

SUZZARA/CASALMAGGIORE – Condanna a sei anni di reclusione: questa la pena per un 30enne di Casalmaggiore. Pena comminata nella giornata di lunedì per un fatto avvenuto i 1° gennaio 2012 a Suzzara: qui il 30enne aveva infatti violentato una ragazzina di 17 anni residente nel comune mantovano. Gli avvocati difensori dell’uomo presenteranno probabilmente ricorso in appello, mentre il pm Carmela Sabatelli, che aveva chiesto sette anni di reclusione, ha visto quasi completamente esaudita la sua richiesta. Soltanto nel 2017 l’uomo aveva saputo di essere stato sottoposto a indagine, ma quest’ultima era andata avanti ugualmente sin da quanto il fatto era avvenuto, anche senza la denuncia della ragazza.

L’uomo aveva obbligato la 17enne a salire sulla sua auto e l’aveva portata nella golena di Riva di Suzzara, costringendola a un rapporto sessuale sul sedile posteriore, dopo averle sottratto il cellulare, per evitare che la stessa potesse chiedere aiuto in qualche modo. Un testimone aveva poi sentito le urla della giovane che stava scappando, dopo essersi gettata dalla portiera dell’auto in corsa subito dopo il fatto. Lo stesso testimone aveva portato la 17enne al sicuro, all’interno di un vicino ristorante, dove i Carabinieri erano arrivati ascoltando il suo racconto. Che, sette anni dopo, ha portato dopo le relative indagini a questa condanna. Va detto che la 17enne non presentò denuncia, ma le indagini vennero comunque portate avanti perché la ragazzina era minorenne.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti