Lettere
Commenta1

Casalmaggiore, la chiesa
diffonde la cultura della chiusura
e non quella della carità

da Guido Sanfilippo (Casalmaggiore)
Caro direttore,
una semplice domanda rivolta soprattutto ai cristiani e agli uomini di buona volontà: vi pare giusto che l’Oratorio Maffei della Parrocchia di Casalmaggiore organizzi mercoledì 9 gennaio un “Incontro divulgativo con la cittadinanza in materia di sicurezza: truffe, raggiri e furti nelle abitazioni. Consigli per tutelarsi meglio” (così leggo sul volantino che ho ritirato all’uscita della Messa dell’Epifania), contribuendo così a diffondere la cultura della chiusura, del sospetto, del pregiudizio, quando di questi tempi sarebbe tanto più saggio ed evangelico promuovere la cultura della carità e della solidarietà verso il prossimo, in particolare quello che ha più bisogno perchè povero e straniero? Ha proprio ragione papa Francesco: molti “vanno in chiesa e poi vivono odiando gli altri”; meglio atei che ipocriti.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti