Commenta

Ponte Verdi, c'è semaforo intelligente,
un guidatore lo è meno. Sanzione
per passaggio a 112 km/h

I radar ad effetto doppler che rilevano il passaggio dei veicoli e regolano la durata del tempo di verde sono posizionati all’ingresso del ponte su paline, in corrispondenza delle lanterne semaforiche.

PARMA – La Provincia di Parma – Servizio Viabilità comunica che oggi, giovedì 24 gennaio, è stato installato un “semaforo intelligente” sul Ponte Verdi, che attraversa il Po tra Ragazzola nel Parmense con San Daniele Po nel Cremonese.

Lo ha installato la ditta milanese specializzata “Semafori Busnelli”, su incarico della Provincia di Parma.

Si tratta di un impianto semaforico a norma di Codice della Strada, con gestione dei tempi di verde variabile, che dispone di radar per regolazione in continuo dei tempi di verde e dispositivo GSM; il rilevatore semaforico, posizionato circa al centro del tratto interessato dalla strettoia, è dotato anche di batterie tampone per garantire 72 ore di autonomia; la durata del tempo di verde è determinata dal traffico.

I radar ad effetto doppler che rilevano il passaggio dei veicoli e regolano la durata del tempo di verde sono posizionati all’ingresso del ponte su paline, in corrispondenza delle lanterne semaforiche.

“A questo punto abbiamo utilizzato tutte le possibilità concesse dal Codice della strada per rendere il traffico più scorrevole, non possiamo fare altro – spiega il Dirigente del servizio Viabilità della Provincia di Parma Gabriele Annoni – Ribadiamo che questo “semaforo intelligente” sarà utile solo nei momenti in cui le code sono differenti tra loro: più la coda sarà lunga da un lato del ponte, più il semaforo resterà verde da quel lato. Quando le code sono uguali, i tempi sono equivalenti. L’apertura del cantiere, ai primi di febbraio, comporterà probabilmente un’ulteriore regolazione dei flussi. Dobbiamo comunque tornare a sollecitare gli automobilisti al rispetto dei limiti di velocità: nei giorni scorsi l’autovelox posizionato sul ponte dalla Provincia di Cremona ha rilevato persino il passaggio di un veicolo a 112 km/ora, anziché ai 30 prescritti, comportamento già sanzionato. Si tratta di comportamenti irresponsabili, che potrebbero avere conseguenze gravi.”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti