Cronaca
Commenta

Ladri tra cantiere edile e studio legale: rubano attrezzi, non toccano i documenti

Va detto che si tratta del secondo furto in due giorni in cantieri edili: il primo è stato messo a segno poche ore prima in un cantiere gestito da un’impresa differente ma sempre a Casalmaggiore.

CASALMAGGIORE – Ladri scatenati e nel mirino sono ora finiti i cantieri edili. Uno di questi, a Casalmaggiore, è stato colpito per la seconda volta con il furto di alcuni trapani e di un miscelatore: i ladri, in sostanza, cercavano effettivamente materiale legato all’edilizia. Non trovando altro, a parte gli attrezzi prima descritti, i ladri sono scesi nello studio legale degli avvocati Nicoli e Carpi sottostante, sopra al quale il cantiere è stato allestito, forzando la porta che dà sul giardino interno e rovistando nei cassetti: qui hanno trovato solo pochi spiccioli (20 euro circa) e non hanno asportato alcun documento, né hanno aperto i fascicoli. I valori bollati – utilizzabili solo in Tribunale dai professionisti che in questo studio operano – non sono infatti stati toccati.

Qualcosa poi ha messo in fuga i malviventi, interrotti infatti dall’arrivo di un avvocato (Elisa Carpi) che stava entrando nello studio legale. La stessa ha potuto notare un personal computer in terra, vicino all’uscita, accanto a un piede di porco che è stato lasciato dai malviventi, intenti nella fuga. E’ stato infatti verificato che lo stesso piede di porco non apparteneva all’impresa edile, che sta ristrutturando l’appartamento al piano di sopra rispetto allo studio legale ma che non utilizza quello strumento per i lavori. Va detto che si tratta del secondo furto in due giorni in cantieri edili: il primo è stato messo a segno poche ore prima in un cantiere gestito da un’impresa differente ma sempre a Casalmaggiore. Quello sopra descritto è invece avvenuto nella notte tra venerdì e sabato.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti