Commenta

Bouchouata e Visioli, ottima
prova agli italiani di Cross a
Venaria: Lombardia prima Regione

Bouchouata e Visioli - commenta il presidente dell'Atletica Interflumina Carlo Stassano - sono ormai due grandi realtà dell’Interflumina. Frutto della maturata competenza professionale della Prof.ssa Liliana Stagnati

Due giornate fantastiche, profondamente arricchenti, stimolanti e riposanti, che trasmettono energia. Due ottimi risultati per l’Atletica Interflumina.

Sabato pomeriggio, la Festa del Cross in Baslenga.
 Numerosi i giovani atleti della Virtus Crema e di Castelleone. Mentre si è notata l’assenza di Cremona. Bella presenza di Esordienti, dei ragazzi e ragazze; due sole Cadette, nessuno Cadetto. Un pomeriggio di sole e di Festa con molti genitori, Tecnici e Dirigenti esterni. Ottima giornata favorita anche dal tempo clemente.

Domenica a Venaria Reale nel Parco Naturale della Mandria i Campionati Italiani di Cross. Una Festa gigantesca che ha offerto la magnifica visione di che cos’è l’Atletica Leggera Italiana. Una invasione pacifica di oltre 10.000 persone (Atleti, Tecnici, Dirigenti, Famiglie). Due gli atleti Interflumina è più Pomì in gara.

Nei Cadetti, con la Rappresentativa della Regione Lombardia e portabandiera, Elmehdi Bouchouata è giunto 4° al traguardo (su 146 atleti giunti al traguardo) a ½ secondo dal 3° classificato. Ha trascinato alla Vittoria la Lombardia davanti a Puglia e Lazio. Emozioni fantastiche, una gara intensa, difficilissima per un tracciato estremamente impegnativo, un vero cross. Abbracci finali con l’Atleta, con il padre, con il Presidente federale Alfio Giomi, con il Presidente dell’Atletica Quercia (Rovereto) Carlo Giordani, già Consigliere federale, e Dirigente del 1° Cadetto, campione italiano 2019.

Negli Allievi grandissima gara di Filippo Visioli, 10° classificato su 297 atleti giunti al traguardo. Anche per lui una gara da grande campione, di testa e di fisico.

“Bouchouata e Visioli – commenta il presidente dell’Atletica Interflumina Carlo Stassano – sono ormai due grandi realtà dell’Interflumina. Frutto della maturata competenza professionale della Prof.ssa Liliana Stagnati che, come il Prof. Giangiacomo Contini, sa costruire con calma, senza fretta, con grande rigore tecnico-scientifico, un percorso agonistico preventivo, attento alla salvaguardia, con lunga prospettiva futura, per il bene degli atleti”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti