Commenta

MINDtheDRESS, al Milano
Fashion Week da Viadana
nel segno della canapa

"L’etica, la sostenibilità, la bellezza, la cura dei dettagli, l’innovazione, il rispetto del pianeta, l’amore per le persone, e la consapevolezza di dover cambiare passo per avere cura di noi e del mondo intorno a noi, sono alcuni degli ingredienti".

MILANO – Nell’ambito della Milano Fashion Week che si è appena celebrata, confermando Milano capitale della moda mondiale, uno spazio sempre più rilevante lo occupa White, l’appuntamento più innovativo della moda femminile che ha raggruppato centinaia di marchi nelle quattro location di via Tortona. Circa 30mila visitatori, tra i quali importanti ed influenti players internazionali del settore, si sono aggirati tra gli stands splendidamente ricavati dalle aziende in disuso di via Tortona, in primis l’Ansaldo.

Tra gli espositori, con un nuovo marchio che ha attirato l’interesse di tanti osservatori, “MINDtheDRESS”,
c’erano Daniel Damia e Paola Tagliavini, titolari dello studio di architettura Apiùdieci di Parma, ma soprattutto, per quanto ci riguarda, due soci del Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po, di cui Damia (che vive a Viadana) è stato anche presidente (oggi è assistente del governatore distrettuale). Perché, chiediamo loro, due architetti nel luogo più esclusivo della moda? «Siamo architetti, realizziamo sogni in cui abitare, ma non solo… ora anche da indossare. L’etica, la sostenibilità, la bellezza, la cura dei dettagli, l’innovazione, il rispetto del pianeta, l’amore per le persone, e la consapevolezza di dover cambiare passo per avere cura di noi e del mondo intorno a noi, sono alcuni degli ingredienti che hanno fatto germogliare questo innovativo progetto, orgogliosamente made in Italy. Da sempre affrontiamo progetti legati all’architettura e al design, sempre più questo mondo si intreccia con quello della moda molto più veloce
ad anticipare le future tendenze. Nel 2013 abbiamo curato in Cina la progettazione di Nuovi Uffici e Negozi
di un Fashion Brand locale, prendendo coscienza dell’intero ciclo di produzione, di ciò che indossiamo quotidianamente. Forse anche da quella esperienza, è nata l’esigenza di pensare ad un Abito che abbia solo contenuti di Sostenibilità e Benessere per noi ed il Pianeta».

Avete presentato un abito singolare, in canapa. «MINDtheDRESS reinterpreta il modo di indossare l’Abito, pone al centro il benessere interiore, vestendo la mente insieme al corpo. Si è belli fuori quando si è felici dentro. E’ un capo poetico, essenziale e versatile, sartoriale e orgogliosamente Made in Italy. Realizzato in canapa naturale, filato vegetale dalle innumerevoli proprietà. Il design è minimale, volutamente ricercato solo nel polso sinistro, importante e femminile, che nasconde al suo interno un “piccolo segreto”: il cuore dell’Abito, questo piccolo ma prezioso dettaglio, elegantemente stampato e nascosto all’interno del polso, riporta il simbolo del Mantra Om.

V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti