Ultim'ora
Commenta

Viadana, le stampe relative
alla questione di Fiume
in mostra in galleria Bedoli

Per chi volesse approfondire l’argomento, si segnala per domenica 24 la conferenza del Prof. Alessandro Agrì, Dottore di ricerca e cultore della materia - Storia del Diritto Medievale e Moderno (UNIMORE) e della Dott.ssa Paola Somenzi Archivista

VIADANA – A cento anni dagli incontri di Parigi, l’Amministrazione Comunale propone una nuova esposizione presso le vetrine della ex Galleria “G. Bedoli”, in piazza Matteotti a Viadana, avvalendosi della preziosa attività di studio e di ricerca di Alessandro Bosoni. Da oggi saranno visibili tre documenti in grande formato relativi al travagliato periodo della assegnazione dei territori conquistati militarmente o pattuiti politicamente con gli Alleati, dopo la vittoria conseguita dall’Italia nella I Guerra Mondiale.

Nella prima vetrina è esposto un documento originale volto a spiegare schematicamente la “questione di Fiume”, la città istriana che secondo le attese (per desiderio degli stessi abitanti in larga maggioranza italiani) avrebbe dovuto rientrare tra i possedimenti italiani.

Nella seconda vetrina sono esposte le riproduzioni ingrandite di una cartolina postale spedita da Fiume con fotografia del “nuovo confine Italo-jugoslavo” e di un manifesto che sintetizza il grande onore pagato, in termini economici e di vite umane, dall’Italia nei 41 mesi del conflitto e che stigmatizza gli insoddisfacenti riconoscimenti ricevuti a seguito del Trattato di Versailles.

Per chi volesse approfondire l’argomento, si segnala per domenica 24 la conferenza del Prof. Alessandro Agrì, Dottore di ricerca e cultore della materia – Storia del Diritto Medievale e Moderno (UNIMORE) e della Dott.ssa Paola Somenzi Archivista presso l’Archivio Storico del Comune di Mantova.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti