Commenta

Orti didattici, due progetti
finanziati nel casalasco dalla
Regione. Piloni: "Grazie a noi"

“L’emendamento – spiega Piloni – è stato approvato all’unanimità e ha permesso di sostenere un ulteriore 43% di domande presentate al bando pubblicato precedentemente in data 15 novembre, portando da 64 a 92 le domande complessivamente finanziate"

“Il primo marzo sono state pubblicate le graduatorie per la realizzazione degli Orti di Lombardia e, grazie a un nostro emendamento che ha permesso l’ammissione di circa 30 progetti che rischiavano di rimanere tagliati fuori, trenta scuole lombarde potranno finalmente avviare i loro progetti”.

Lo fa sapere il consigliere regionale del PD Matteo Piloni che lo scorso dicembre, durante la discussione sul bilancio regionale, ha presentato un emendamento per chiedere di aumentare di 50 mila euro le risorse destinate ai bandi per le scuole sui progetti degli orti didattici.

“L’emendamento – spiega Piloni – è stato approvato all’unanimità e ha permesso di sostenere un ulteriore 43% di domande presentate al bando pubblicato precedentemente in data 15 novembre, portando da 64 a 92 le domande complessivamente finanziate, di cui 9 in provincia di Cremona: Izano, Offanengo, Soncino, Vaiano Cremasco, Vescovato, 2 di Casalmaggiore e 2 di Crema”.

In totale, le domande ammesse al finanziamento sono state 97 e quelle finanziate 92.

“Purtroppo, a causa dell’esaurimento delle risorse, cinque scuole sono rimaste escluse. Per includerle, basterebbero solo altri 2700 euro, una cifra ridicola per la Regione Lombardia – dice Piloni e conclude – Scriverò per fare in modo che anche questo scuole possano essere ammesse”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti