Commenta

La nuova ciclabile è realtà:
"Adesso andare da Cicognara
a Viadana in bicicletta è sicuro"

"Finora - ha ricordato Romano Bellini sul posto - abbiamo fatto interventi a strade comunali per oltre 1 milione e 300mila euro e quest’anno tra piano asfalti, ciclabile, rotatoria Kennedy e via Pangona ne aggiungiamo altrettanti senza indebitarci".

CICOGNARA/COGOZZO – E’ stata inaugurata domenica alle 12.15 l’attesa ciclabile che collega le frazioni viadanesi di Cogozzo e Cicognara. Tutto è avvenuto alla presenza di alcuni rappresentanti delle scuole, dei privati che hanno finanziato al pari del comune di Viadana, rappresentato dal consigliere (residente a Cogozzo) Romano Bellini, che ha partecipato in fascia tricolore. “Con questo tratto – spiega il sindaco Giovanni Cavatorta – si potrà raggiungere dal confine di Cicognara il centro di Viadana con relativa sicurezza e servire pure le scuole, interessate da questa infrastruttura, sgravando le strade da traffico e pericoli. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla collaborazione – da circa 200.000 euro – tra privati e comune. Il comune, nella fattispecie, ha gestito la parte tecnica con lavori ed espropri”.

“Finora – ha ricordato Romano Bellini sul posto – abbiamo fatto interventi a strade comunali per oltre 1 milione e 300mila euro e quest’anno tra piano asfalti, ciclabile, rotatoria Kennedy e via Pangona ne aggiungiamo altrettanti senza indebitarci. Più della media annua della precedente amministrazione”. La ciclabile è stata poi benedetta da don Andrea Spreafico, parroco di Cicognara, Cogozzo e Roncadello, prima del taglio del nastro, con due bimbi protagonisti e alcuni ciclisti futuri fruitori dell’opera protagonisti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti