Ultim'ora
Commenta

Aggredito mentre passa davanti
alle poste di Casalmaggiore
da un uomo col taglierino

A destare una certa impressione è il fatto che l’aggressore avesse con sé - come è stato poi confermato dalla perquisizione - un taglierino. Qualcuno all’inizio aveva parlato addirittura di un coltello a serramanico.
Nella foto il luogo dell'aggressione

CASALMAGGIORE – Un episodio controverso, avvenuto attorno alle ore 16 di lunedì e passato quasi in sordina, ma che poteva finire peggio. Una lite, pare per futili motivi, in cui l’aggressore – stando a quanto riportato dai testimoni – era probabilmente in preda ai fumi dell’alcool.

Tutto avviene davanti alla lavanderia che si trova di fianco all’ufficio postale di Casalmaggiore, in fregio all’Asolana, a pochi passi anche dal vicino bar. Un uomo sui 60 anni è stato infatti visto mentre tentava di aggredire un altro uomo, originario dell’Africa centrale ma da anni residente a Casalmaggiore e – quanto pare – perfettamente integrato. Il movente del razzismo non può essere confermato, dato che – come visto – pare che l’aggressore non fosse completamente lucido durante l’episodio violento, che ha portato sul posto i Carabinieri di Casalmaggiore, subito contattati dai passanti. L’aggredito ha dichiarato ai militari di non avere fatto nulla di male, né di avere cercato la lite, ma di essere stato aggredito, appunto, senza validi motivi apparenti.

A destare una certa impressione è il fatto che l’aggressore avesse con sé – come è stato poi confermato dalla perquisizione – un taglierino. Qualcuno all’inizio aveva parlato addirittura di un coltello a serramanico, anche se poi la tipologia di arma è stata per così dire ridimensionata. Resta inteso che un taglierino può rappresentare comunque un pericolo, specie se maneggiato da chi non è completamente in sé, come l’aggressore pare fosse in quel momento. Alla fine tutto si è risolto senza feriti e con l’intervento dei militari a calmare gli animi, ma non quello dei sanitari, ritenuto non necessario. Rimane però l’episodio, decisamente poco edificante, e che ha destato non poco scalpore nell’opinione pubblica, anche per il modo repentino in cui si è consumato, fortunatamente senza gravi conseguenze.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti