Commenta

Trofeo Frigerio, anche
nella quinta prova i marciatori
Interflumina si fanno onore

Su un percorso nervoso e interamente irregolare nelle pendenze, i marciatori casalaschi non si sono risparmiati, dimostrando ancora una volta di poter lottare con i migliori.

LOMELLO (PAVIA) – Anche alla 5° prova del Trofeo Frigerio, che si è svolta precisamente nella Lomellina, zona di risaie, hanno partecipato numerosi marciatori provenienti dalle regioni limitrofe e non solo, anche dalla lontana Sicilia, contribuendo a rendere l’evento ancora più prestigioso. Su un percorso nervoso e interamente irregolare nelle pendenze, i marciatori casalaschi non si sono risparmiati, dimostrando ancora una volta di poter lottare con i migliori.

All’evento – seguiti dall’allenatore Marco Giungi – hanno partecipato, ovviamente alla loro prima esperienza, nella categoria Ragazze Sabrina Ghidini, giunta al traguardo al 13° posto, e il Ragazzo Samuele Gozzi, giunto al 3° posto, entrambi sulla distanza dei 2 km. Nella categoria Cadette, sulla distanza dei 3 km, a distinguersi, questa volta, è stata Alice Mori, che ha preceduto di qualche secondo la compagna di squadra Alice Solimei, quindi rispettivamente al 4° e 6° posto, con la Mori in piena crescita, prima lombarda al traguardo, che ha completato la distanza in 16’40”, siglando la miglior prestazione personale. Un po’ più staccate, le altre due compagne di allenamento, Sara Cannella e Martina Sanni, rispettivamente al 13° e al 14° posto.

Al maschile, negli Allievi, sulla distanza dei 5 km, Natan Anversa ha completato la propria fatica abbassando di altri 40” il precedente limite, quindi a 30’22”. In crescita, finalmente, anche Fedi Bannour, che, nonostante i carichi di lavoro effettuati in settimana, è stato autore di un ottimo 3° posto tra gli Junior, migliorando di circa 1’30” la propria miglior prestazione sulla distanza dei 5 km su strada. La prossima tappa, che vedrà sulla linea di partenza i marciatori dell’Interflumina, è prevista a Mariano Comense (Como) il prossimo 28 aprile.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti