Commenta

PalaFarina, il Pd di Viadana
insiste: "Ritardi e sovrapprezzi:
purtroppo avevamo ragione"

"Lo abbiamo ribadito sin dall’inizio, che si stava presentando da parte della giunta e dei progettisti una sottovalutazione e superficialità, poi concretizzatasi in notevoli ritardi (e dire che il meteo non ha ostacolato i lavori nel periodo invernale)".

VIADANA – In merito alla vicenda palasport Farina di Viadana, torna a scrivere il gruppo consiliare del Partito Democratico. “Ribadiamo che noi, come gruppo PD, stiamo portando avanti da mesi le nostre giuste osservazioni (vedi l’ultima interrogazione presentata al proposito): difatti ad oggi avremmo dovuto assistere al completamento dei lavori ad una cifra molto inferiore e sicuramente senza assistere a questi rimpalli su cifre, dati e progetti. Lo abbiamo ribadito sin dall’inizio, che si stava presentando da parte della giunta e dei progettisti una sottovalutazione e superficialità, poi concretizzatasi in notevoli ritardi (facciamo presente che il meteo non ha mai ostacolato i lavori nel periodo invernale) sull’unica opera pubblica degna di nota di quest’amministrazione”.

“Se le loro previsioni (sia dei tempi che dei costi) si sono rivelate errate – si legge nel comunicato del PD – come è stato ammesso poi in consiglio comunale, è giusto che i cittadini viadanesi ne siano al corrente, dimostrando con i fatti quanta poca trasparenza e competenza si siano evidenziate in merito. Sicuramente le motivazioni illustrate dall’Assessore Rossi relativamente ai ritardi causati anche da atti vandalici sugli impianti elettrici, oltre ad essere ripetitiva visto che era già stata usata quando il costo è passato da 1,7 a 2,7 milioni, è inaccettabile di fronte alla portata di un’opera di questa levatura. Ad oggi siamo ancora in attesa di conoscere l’entità delle cifre precise degli aumenti subiti e soprattutto quando il palasport sarà restituito alla cittadinanza: pertanto presenteremo nelle prossime settimane accessi agli atti e interrogazioni chiarificatrici sugli ulteriori aumenti, sperando anche stavolta di non trovare enormi sorprese”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti