Commenta

Piadena Drizzona,
deragliano due vagoni di
un treno merci: danni ai binari

Il peso dei due vagoni (si tratterebbe della terza e della quarta carrozza di testa) che sono usciti di fatto dai binari, per cause in corso d’accertamento, ha distrutto come detto buona parte delle traversine in cemento, rendendo inservibile il binario.

PIADENA DRIZZONA – Un tonfo fortissimo, un rumore sordo che ha spaventato tutti i presenti e anche chi si trovava a breve distanza dalla stazione ferroviaria. Soprattutto la certezza, col senno di poi, che poteva andare molto peggio. Un treno merci, in uno dei suoi vagoni, è deragliato alla stazione ferroviaria di Piadena Drizzona: per fortuna il mezzo, composto da 18 vagoni in totale, non trasportava al momento dell’incidente nulla (è adibito al trasporto di auto) e soprattutto era in partenza dalla stazione di Piadena, dunque era praticamente fermo o comunque non aveva ancora iniziato a prendere velocità. Altrimenti sarebbe finita diversamente e con un grosso rischio per l’infrastrutture e forse per le persone vicine.

Il vero danno, dunque, è stato quello subìto dalle traversine in cemento che si trovano nella parte centrale del binario. Sul posto parecchi operai di Rfi hanno valutato in modo sommario il possibile guasto: pare possano servire anche diversi giorni perché lo stesso venga riparato. Il peso dei due vagoni (si tratterebbe della terza e della quarta carrozza di testa) che sono usciti di fatto dai binari, per cause in corso d’accertamento, ha distrutto come detto buona parte delle traversine in cemento, rendendo inservibile il binario stesso.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti