Commenta

Federici (PD), risposta a Bellini:
"Miopia politica e scarsa
conoscenza della storia di Viadana"

"Il capogruppo Bellini afferma inoltre che andrebbe contestata anche l’Amministrazione che ha voluto e sostenuto economicamente la realizzazione della Gronda Nord. Forse avrebbe preferito che il traffico passasse dalle frazioni di Cicognara e di Cogozzo?".

VIADANA – “Abbiamo preso visione dell’articolo relativo alla Rotatoria di via Kennedy, in cui gli imprenditori della zona industriale Fenilrosso evidenziano uno stato inaccettabile di manutenzione stradale e temono inoltre  ritardi ed inadempienze sulla realizzazione della rotatoria, situazione che ben conosciamo e che  in questi mesi in tutti modi abbiamo cercato di sensibilizzare la maggioranza perché intervenisse immediatamente”.

A prendere la parola è Nicola Federici, consigliere comunale dei minoranza in quota Pd, che poi attacca. “Il capogruppo della Lega Romano Bellini, con il solito disco usato in questi 4 anni di amministrazione a giustificazione della situazione di degrado ma soprattuto della loro incapacità di affrontare le problematiche, lancia le solite accuse banali e puerili, in quanto non hanno nessun supporto di dati e cifre infatti afferma che bisogna rivolgersi alle precedenti amministrazioni addirittura all’amministrazione cessata nel 1993, che ha approvato la lottizzazione Fenilrosso. Il “Consorzio per lo sviluppo produttivo e distributivo dell’area viadanese” è stato lasciato alle amministrazione leghiste nel lontano 1993 finanziariamente ed economicamente in attivo. Inoltre il Consorzio aveva ceduto gratuitamente al Comune come da statuto i suoi beni patrimoniali immobiliari: il Centro Servizi “Europa”, parte dell’area su cui è stata realizzata la scuola elementare del Capoluogo, il campo sportivo di Cogozzo-Cicognara e lotti di area industriale ancora da alienare”.

“Non certamente di importanza secondaria – spiega Federici – è la cessione delle aree agli imprenditori ad un prezzo decisamente inferiore al prezzo di mercato, imprenditori che non erano disponibili ad insediarsi nell’area della Gerbolina per motivi di localizzazione (e che stavano valutando di trasferirsi nell’area industriale di Casalmaggiore-Roncadello). Per quanto riguarda i famosi lavori stradali sono tre anni che vengono promessi, per cui non ci sembra un gran annuncio dopo essere stati fermi per tutto questo tempo. Il capogruppo Bellini afferma inoltre che andrebbe contestata anche l’Amministrazione che ha voluto e sostenuto economicamente la realizzazione della Gronda Nord, che ha indirizzato il traffico nella zona industriale. Bellini forse avrebbe preferito che detto traffico passasse in mezzo alle frazioni di Cicognara e di Cogozzo? La Gronda Nord è stata una realizzazione altamente positiva, se c’è qualcosa di carente e ormai divenuto indispensabile è il suo completamento che questa amministrazione ha il dovere di portare avanti e concludere. Tutto quanto da lui dichiarato dimostra la sua miopia politica amministrativa che ha lo scopo solo di criticare per il gusto di farlo nei confronti di chi la pensa diversamente e pone un problema all’amministrazione e alla cittadinanza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti