Commenta

Viadana, ecco il Cerchio
del Riuso: un nuovo progetto
contro la cultura usa e getta

Il servizio sarà attivo, per tre mattine alla settimana, nella giornate di mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 ed il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30. I beni usati consegnati verranno presi in carico dall’addetto.

VIADANA – Taglio del nastro sabato mattina per il nuovo Centro del riuso di Viadana, realizzato presso il Centro di Raccolta comunale sito in Via dei Pioppi – z.i. Fenilrosso. Il Cerchio del Riuso è una delle principali novità introdotte dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Viadana, in collaborazione con la Ditta SESA Spa, a seguito del nuovo appalto di gestione del servizio di igiene urbana e permetterà a tutti i cittadini viadanesi di conferire una serie di oggetti non utilizzati (ma in buone condizioni e funzionanti) e di prelevare beni che altri hanno depositato.

“Lo scopo principale è quello di massimizzare il riuso ed evitare lo scarto, prolungando il ciclo di vita dei beni, riducendo in tal modo la quantità di rifiuti da avviare a trattamento/smaltimento” ha spiegato Alessandro Cavallari, vicesindaco e assessore all’Ambiente. Con l’attivazione del CdRi, infatti ci si propone di contrastare e superare la cultura dell’“usa e getta”, sostenere la diffusione di una cultura del riuso dei beni basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale, promuovere il reimpiego ed il riutilizzo dei beni usati, realizzare una struttura di sostegno a fasce sensibili di popolazione, come i cittadini meno abbienti. Per meglio valorizzare tali finalità sociali e per contestualizzare maggiormente il progetto nella comunità viadanese, il Comune di Viadana ha previsto che la gestione debba essere affidata ad una Cooperativa Sociale e pertanto, di concerto con l’Assessorato ai Servizio Sociali, SESA Spa gestirà il Centro del Riuso in collaborazione con A.M.U.R.T e la Fondazione Papa Giovanni XXIII, sulla base del progetto “IL CERCHIO DEL RIUSO”.

Il servizio sarà attivo, per tre mattine alla settimana, nella giornate di mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 ed il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30. I beni usati consegnati verranno presi in carico dall’addetto, previa verifica della conformità e saranno soggetti ad apposito sistema di tracciabilità. Dall’attività del Centro non potrà derivare alcun lucro, né potrà costituire vantaggio diretto o indiretto per l’esercizio di attività di privati svolte con fini di lucro e per tale motivo sono stati posti dei limiti sulla possibilità di ritirare i singoli beni. Il prelievo non sarà soggetto a pagamento ma gli utenti avranno facoltà di versare congrua offerta, a fronte di ricevuta. Le somme percepite non potranno generare un utile per il centro ma dovranno essere utilizzate per finanziare la realizzazione di iniziative di carattere sociale o l’acquisto di beni ed attrezzature destinate alla Comunità, previo accordo con il Comune di Viadana. Al fine di incentivare l’utilizzo del nuovo servizio, sono state introdotte forme di premialità sulla TARI per gli utenti Viadanesi che conferiranno al Centro del Riuso. Regolamento e maggiori informazioni sul sito www.riciclaviadana.it

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti