Commenta

Dal Senato un freno alle biomasse
Degli Angeli: "Finalmente
un provvedimento per la salute"

Spiega Degli Angeli: "Questi impianti hanno forti emissioni e devono gradualmente spegnersi, altro che gli incentivi dati a pioggia dai governi di centrodestra e centrosinistra che hanno inquinato e messo a rischio la nostra salute!".

ROMA – Il 16 aprile è stata approvata in via definitiva in Senato la Legge Europea 2018. Grazie a un emendamento all’art. 21 della senatrice M5S Vilma Moronese, che prevede lo stop agli incentivi per impianti a biomasse obsoleti, anche la Provincia di Cremona vedrà uno stimolo in meno all’inquinamento.

Dichiara Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5S: “Su un totale di 15 impianti, molti sono in Lombardia: Cremona e Pavia su tutti. Impianti che producono aria inquinata e costosa. Ora non li pagheremo più con la nostra bolletta. Finalmente verrà incentivata solo la vera economia circolare. Senza incentivi economici spero cessi anche la spinta alla combustione che non dovrà più essere pagata in termini di salute. Con questo emendamento fra l’altro si chiude il contenzioso per aiuti di Stato visto che gli incentivi (chiesti da 15 impianti, tra cui l’inceneritore di Cremona) dovevano cessare già nel 2016 e i governi precedenti li hanno prorogati ben consci della spada di Damocle della Commissione Europea che già ha fatto pagare all’Italia 589milioni di euro in infrazioni, buona parte ambientali”.

Continua Degli Angeli: “Questi impianti hanno forti emissioni e devono gradualmente spegnersi, altro che gli incentivi dati a pioggia dai governi di centrodestra e centrosinistra che hanno inquinato e messo a rischio la nostra salute! Finalmente una spinta verso una vera economia circolare, a favore dell’ambiente e della nostra salute”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti