Commenta

Rive Gauche e il sostegno
a Vappina: "Casalmaggiore
torni punto di riferimento"

"Tutti noi ricordiamo - aggiunge Barili - che l’attuale sindaco Bongiovanni, in un momento veramente critico per Casalmaggiore si è candidato alle Regionali e, qualora avesse ottenuto abbastanza preferenze, avrebbe abbandonato il comune".

CASALMAGGIORE – Tante persone all’incontro di domenica, organizzato dal circolo Rive Gauche (Prc Casalmaggiore) per la presentazione dei canditati che fanno parte della lista civica CNC Casalmaggiore la nostra casa, a sostegno del candidato sindaco Fabrizio Vappina. Un momento conviviale, con merenda di autofinanziamento inclusa, per parlare di come vogliamo migliorare la nostra Casalmaggiore e le sue frazioni.

Oltre all’intervento del candidato sindaco Fabrizio Vappina, “ospite d’onore”, sono intervenuti Pierluigi Pasotto, volto conosciutissimo a Casalmaggiore, grazie al suo impegno e alla sua esperienza amministrativa e ad una grande passione per la politica locale, Valentina Mozzi infermiera e originaria della frazione di Vicobellignano ambientalista convinta, che si è sempre spesa per la tutele dei beni comuni, Mariacecilia Bianchi assistente sociale con una profonda sensibilità verso le problematiche legate alle fasce più fragili, Lorenzo Lupoli insegnante, da sempre impegnato nell’associazionismo e nella difesa dei diritti civili.

“I candidati domenica – spiega Gloria Barili, segretaria del circolo – hanno incontrato e parlato con diversi cittadini preoccupati: Casalmaggiore ha bisogno di ritornare cittadina punto di riferimento del Casalasco-Oglio Po, ha bisogno di un ospedale che non perda più servizi e potenzi quelli in essere, serve affrontare con urgenza la questione Busi, la nostra città, ha bisogno di una “tangenzialina” che sollevi dal traffico e dall’inquinamento e di nuovi tratti di ciclabili, serve una riqualificazione della stazione ed elettrificazione della linea ferroviaria, chi amministra la città ha il dovere di farsi portavoce dei pendolari nei confronti di regione Lombardia e dovrà sollecitare tutte gli attori coinvolti alla realizzazione del nuovo ponte perché fra qualche anno rischiamo di ritornare all’isolamento”.

“Tutti noi ricordiamo – aggiunge Barili – che l’attuale sindaco Bongiovanni, in un momento veramente critico per Casalmaggiore si è candidato alle Regionali e, qualora avesse ottenuto abbastanza preferenze, avrebbe abbandonato il comune in pieno mandato. Casalmaggiore ha bisogno di amministratori competenti, preparati e determinati che pensino a progetti a lungo termine, serve un sindaco al quale non interessi la carriera politica ma, in primis, il bene della città e di tutti i cittadini e le cittadine, ecco perche del sostegno di Rive Gauche a Fabrizio Vappina. L’occasione è stata anche per parlare di Europa, con Argiris Panagopoulos, giornalista greco portavoce di Syriza, residente a Milano e candidato alle Europee, nella nostra circoscrizione, per la lista “La Sinistra”, che ha ricordato i valori principali per i quali tanti di noi si spendono quotidianamente, uguaglianza sociale, lavoro, ambiente, per un’Europa più giusta e solidale”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti