Commenta

Terrae Fluminis, sito web
più fruibile e nuova app per
interagire meglio coi cittadini

L'app consentirà anche al cittadino di segnalare situazioni di vario genere che richiedono l'attenzione degli amministratori, che non possono essere presenti ovunque, al fine di migliorare la qualità del territorio.

GUSSOLA – Un sito internet nuovo, moderno e facilmente consultabile per gli abitanti di Gussola e Torricella del Pizzo, quello che è stato presentato nel Municipio gussolese alla presenza dei due sindaci dei Comuni che formano l’unione Terrae Fluminis: Stefano Belli Franzini per Gussola ed Emanuel Sacchini per Torricella. Con loro anche Saverio Morisi, amministratore unico di Internavigare srl, l’azienda comasca che ha realizzato il sito (unioneterraefluminis.cr.it), che presto sarà seguito da una app a disposizione dei circa 3500 abitanti.

«Con questo portale leggibile e fresco di informazione delle pubbliche amministrazioni – ha illustrato Belli Franzini – ci siamo dati l’obiettivo di creare un sito unico dell’Unione con i contenuti all’interno dei singoli comuni per facilitare la comunicazione costante coi cittadini. Associata al portale, già attivo da questa settimana, c’è una app che sarà pronta a breve. Collegandosi, i cittadini potranno rivolgersi ai due enti e visualizzare anche spazi riservati per eventi, la promozione del territorio, l’albo pretorio, tributi eccetera. Ragioniamo, nella gestione dei servizi, su un territorio unico a seguito di questa unione che ha avuto un arresto nel 2017 (uscita di Martignana Po, ndr) poi ha iniziato ad avanzare a gran forza. I vecchi siti istituzionali erano ormai datati e la loro lettura non intuitiva. Altri aspetti importanti sono la maggiore trasparenza e la possibilità di alimentare l’interesse dei cittadini verso l’attività del Comune».

«E’ piaciuta l’idea – aggiunge Sacchini – di avere un’interfaccia unica per dare la possibilità di navigare nei due spazi per favorisce la gestione dei servizi associati. Aggiungo che verranno posizionati cartelli all’ingresso dei due municipi per indicare gli orari di presenza dei vari servizi, cosa che ovviamente sarà anche nel sito. Interessante il settore “notizie ed eventi”, dove potremo anche inserire la stria dei nostri comuni. Credo che il sito sarà uno strumento molto usato specie per certe fasce di popolazione».

«Il progetto – ha detto Morisi – è nato un anno fa ed è complesso, con articolazioni che vanno oltre l’obiettivo iniziale, ed è parte di un progetto più ampio che vuole migliorare il rapporto coi cittadini, cui serve uno strumento utile e semplice adatto ai tempi. I vecchi siti non erano adeguati al nuovo contesto tecnologico che vede oggi la gente usare smartphone e tablet per l’88% dei casi. L’amministrazione dal canto suo necessita di uno strumento agile da gestire e multicanale, che consenta di raggiungere tanti cittadini senza oneri di gestione. Ad esempio gli amministratori possono inviare comunicazioni innescando con una sola azione più canali.

La app sarà presentata prossimamente: sarà alimentata in modo automatico dalle attività in internet, quindi non comporterà oneri per uffici e personale; consentirà di articolare informazioni in modo duplice, con un sistema di notifica che consente di essere avvisati quando è in arrivo una nuova informazione, ad esempio la raccolta differenziata del giorno dopo. Saranno poi gli utenti a personalizzare la app scegliendo le sezioni per le quali ricevere le notifiche. L’app consentirà anche al cittadino di segnalare situazioni di vario genere che richiedono l’attenzione degli amministratori, che non possono essere presenti ovunque, al fine di migliorare la qualità del territorio. Ovviamente notizie ed eventi potranno essere condivisi sulle proprie pagine social alimentandone la diffusione».

V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti