Commenta

Allarme per il fiume Secchia,
partita Prot. Civile casalasca. Bombe
d'acqua a Pomponesco e Dosolo

La colonia mobile provinciale è composta anche da uomini della Protezione Civile della zona cremasca (Casaletto Ceredano) e si è spostata a Marzaglia sul Secchia, dove l’allerta per l’alluvione del fiume Secchia è al massimo livello.

L’allerta è molto alta soprattutto nella zona del comprensorio Oglio Po che si affaccia sull’Emilia. E in provincia di Parma e Modena, in effetti, il maltempo ha già iniziato a causare i primi effetti devastanti. Per questo da Casalmaggiore – la zona della provincia di Cremona più vicina all’Emilia – è partita la colonna mobile della Protezione Civile, che riunisce anche uomini del Casalasco, in particolare dei gruppi de “Il Grande Fiume” di Casalmaggiore e “Platina” di Piadena, con otto unità in tutto.

A questi due gruppi dovrebbero unirsi mercoledì “Le Aquile Oglio Po” di Martignana di Po. La colonia mobile provinciale è composta pure da uomini della Protezione Civile della zona cremasca (Casaletto Ceredano) e si è già spostata a Marzaglia sul Secchia, dove l’allerta per l’alluvione del fiume è al massimo livello (allarme rosso). Intanto a Pomponesco e Dosolo, comuni del comprensorio al confine tra Lombardia ed Emilia, sono state registrate forti bombe d’acqua nel tardo pomeriggio di martedì.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti