Commenta

Eatinero, il food truck
di qualità e la buona risposta
di Casalmaggiore in zona Lido Po

La patria insomma di pastrami, fish and chips, tigelle, gnocco fritto, panini e altre specialità ha attirato curiosi e golosi per un evento che potrebbe anche tornare l’anno prossimo.
Foto dalla pagina Facebook di Eatinero 2019

CASALMAGGIORE – Un evento che potremmo anche considerare nuovo per Casalmaggiore, non così abituato allo street food o food truck, che dir si voglia, almeno da quando questa moda ha preso piede anche in Italia, importata dagli States (e dalla California in particolare). Il cibo da strada conquista il Lido Po con la sua area verde con grandi tavolate e una dozzina di truck food. La partecipazione è stata alta il venerdì, un po’ meno il sabato ma anche per la concomitanza della vicina manifestazione di via Baldesio Social Street, mentre domenica gli organizzatori si sono detti soddisfatti. Senza scordare la possibilità, sabato e domenica, di partecipare anche a pranzo.

Casalmaggiore è stata insomma la patria di pastrami, fish and chips, tigelle, gnocco fritto, panini e altre specialità, che hanno attirato curiosi e golosi per un evento che potrebbe anche tornare l’anno prossimo e che intanto, dopo la tre giorni in riva al Po a Casalmaggiore, si sposta ora in provincia di Pavia, a Belgioioso. Non sono mancati, oltre al buon cibo e alla birra artigianale (con un offerta di trenta etichette diverse e italiane), spettacoli ambulanti, truccabimbi per i più piccoli e altri momenti comunitari e “di popolo” come i concerti che hanno chiuso le tre serate.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti